Sezione: Dermatologia

Quali sono le imperfezioni della pelle? Lentiggini, nei e grani di miglio.

Le imperfezioni della pelle possono essere anche caratteristiche simpatiche e piacevoli di un volto; vediamo le principali.
Lentiggini. Sono piccole macchie brunastre dovute ad anomalie di pigmentazione e si accompagnano di solito a capelli rossi o molto chiari e a pelle delicata. Schiarirle con cosmetici è impossibile e anzi, oggi si tende a metterle in risalto. Per evitare che diventino troppo numerose, l'unico rimedio è un prodotto solare ad alto indice di protezione tutte le volte che ci si espone al sole e, di giorno, una crema idratante che contenga filtri protettivi. Se proprio le lentiggini non piacciono, si possono eliminare con la laserterapia .
Nei. Sono alterazioni dei tessuti di colore bruno, di dimensione varia, potenzialmente pericolosi, specie se le cellule che li compongono proliferano, danno prurito, sanguinano. Se un neo è spesso traumatizzato dagli abiti (spalline di reggisene, cinture, colletti) è bene farlo asportare chirurgicamente. Se hanno radici profonde dopo l'intervento possono restare tracce; se sono superficiali, o situati sul volto, conviene farli togliere con la laserterapia : in questo modo non resta alcun segno.
Grani di miglio. Sono cisti piccolissime, dure al tatto, incuneate nei tessuti, ma non al punto da essere invisibili. Contengono sebo o cellule morte e, per eliminarli, bisogna ricorrere a una esperta estetista o al dermatologo, che li incide con un ago e li svuota. Assolutamente sconsigliabile cercare di eseguire questa operazione da sole.

Autore: Redazione Medicina33.com