Contattaci
Psichiatria on line descrizione e trattamenti delle varie patologie.

La terapia per l'ansia patologica può essere sia farmacologica, con ansiolitici o tranquillanti, sia psicoterapeutica.
L'ansia è uno stato d'animo simile all'angoscia, che, al di sotto di un certo livello è normale, al di sopra diventa patologico. È caratterizzato dall'attesa di un pericolo imminente e indeterminato, e dalla convinzione di essere impotente ad allontanarlo. Questo stato d'animo si accompagna frequentemente a reazioni neurovegetative (pallore, tensione muscolare, disturbi respiratori, senso di costrizione precordiale ecc.): quando tali componenti sono intense si adopera più frequentemente il termine di angoscia, che quindi può considerarsi sinonimo di ansia somatizzata. La distinzione fra ansia e a [LEGGI RESTANTE]



L'anoressia è una scomparsa o diminuzione dell'appetito.
L'anoressia è una scomparsa o diminuzione dell'appetito. In molte malattie organiche l'anoressia è la conseguenza della malattia stessa. Tra le malattie psichiche, la depressione è quella in cui più frequentemente si ha anoressia. Una forma particolare è l'anoressia mentale, una vera e propria malattia psichica tipica dell'adolescenza che nell'85% dei casi colpisce il sesso femminile. Gli anoressie!, in questo caso, sono soggetti non sufficientemente forti da superare la crisi adolescenziale. Stati patologici che possono comportare anoressia sono in genere tutte le malattie dello stomaco che, per [LEGGI RESTANTE]


In cosa consiste la medicina psicosomatica? Quali tipi di malattie cura la medicina psicosomatica?
La medicina psicosomatica è quella branca della medicina che utilizza le conoscenze sulle relazioni tra psiche e corpo allo scopo di individuare l'influenza di fatti psichici ed emotivi sull'insorgere dei disturbi. Sviluppatasi negli ultimi decenni (ma un primo studio sistematico sull'argomento era stato pubblicato a Vienna nel 1925), la medicina psicosomatica propone un sistema alternativo di indagine delle cause delle malattie ed estende il suo campo d'azione principalmente alle neurosi d'organo (disturbi strettamente legati a fattori emotivi) e alle malattie da esse derivate; ma l'indagine psicos [LEGGI RESTANTE]


Quali sono i disagi che spingono le persone verso la psicanalisi? Cosa sono i psicofarmaci? Chi è lo psicanalista? Cosa cura lo psicoterapeuta?
Un disagio esistenziale sempre più diffuso, ma anche un bisogno sempre più forte di conoscere a fondo l'animo umano, spingono oggi molte persone verso la psicanalisi. E cioè verso quella che, in parole povere, si può definire come la scienza che indaga nelle pieghe più segrete della psiche dell'uomo. Padre della psicanalisi è considerato Sigmund Freud, medico austriaco che nacque nel 1856 e morì nel 1939. Proprio come il medico che, curando il corpo dei malati, finisce per conoscere anche il corpo dei sani, Freud arrivò a conoscere i meccanismi psicologici comuni a tutti noi cominciando a not [LEGGI RESTANTE]


Su cosa si basano le psicoterapie? Quali sono i sintomi della guarigione raggiunta con le psicoterapie?
Quando un individuo non sta bene dal punto di vista psicologico e da solo non riesce a sbloccare la situazione, quando ha grosse difficoltà a stabilire legami affettivi e sessuali, quando attraversa crisi di cui non capisce ne il senso ne l'origine, può ricorrere a una psicoterapia. E cioè a un trattamento, più o meno lungo a seconda del caso, in cui un "esperto" della psiche umana guiderà il paziente verso la comprensione e la soluzione dei problemi.

In genere le psicoterapie si basano su colloqui durante i quali il paziente espone, liberamente o dietro spunti offerti dal terapeuta, i [LEGGI RESTANTE]


Da cosa deriva la salute mentale? Fattori indipendenti dalla volontà, come la costituzione biologica e i condizionamenti sociali come condizionano la salute mentale?
Si può dire che la salute mentale sia la condizione, particolarmente equilibrata e favorevole, in cui una persona riesce a vivere bene con se stessa e con gli altri. Come quella fisica, la salute mentale deriva in parte da fattori che non dipendono da noi: costituzione biologica, ambiente in cui si cresce, condizionamenti che si ricevono, avvenimenti che ci capitano, e così via. In parte deriva invece da elementi che dipendono da noi stessi: decisioni che prendiamo, capacità di lottare per la propria felicità, rischi che sappiamo correre, grado di adattamento. Probabilmente non esiste nessuno che [LEGGI RESTANTE]







Letture correlate:

   

Scarico di Responsabilità: 

MEDICINA33.COM e collaboratori non sono legalmente obbligati o responsabili per eventuali errori contenuti in questo documento, o per ogni speciale, incidentale o consequenziale danno che sia stato causato o che si supponga sia stato causato direttamente o indirettamente dalle informazioni contenute in questo documento.

Prima di seguire qualsiasi consiglio letto in questo sito (MEDICINA33.COM) è suggerito che consultiate il vostro medico e seguiate i suoi consigli.