Contattaci
Corso di primo soccorso e informazioni di pronto soccorso
Sei in: HOME PRONTO SOCCORSO
Link di approfondimento di questa sezione : Arresto respiratorio ,

Pericolo di vita cosa fare?
Se dovete affrontare un incidente o una situazione di emergenza, prima di richiedere l'aiuto di personale sanitario, seguite queste istruzioni. Se possibile, mandate qualcuno a chiamare i soccorsi mentre voi rassicurate e mantenete calma la persona ferita. Fate il punto della situazione. C'è ancora pericolo? Chiedete come è avvenuto l'incidente all'infortunato o, se presente, a qualcuno che vi ha assistito. Ponete il ferito, voi stessi ed eventuali altri presenti in condizioni di sicurezza e accertat [LEGGI RESTANTE]



Introduzione al pronto soccorso
Gli scopi degli interventi di primo soccorso sono: aiutare l'infortunato a riprendersi, o almeno evitare il peggioramento della ferita o della malattia; organizzare il soccorso; tranquillizzare e mettere a proprio agio la persona colpita quanto è possibile. Per gli incidenti più piccoli, il primo soccorso può essere l'unico intervento necessario. Lesioni più serie possono richiedere l'intervento di personale competente e cure ulteriori. Talvolta occorre intervenire per soccorrere una persona con gravi lesioni [LEGGI RESTANTE]


Controllo di routine: ecco cosa può rilevare un dottore
II medico di famiglia, in parte psicologo, in parte agente investigatore, è abituato a valutare sia il corpo sia il suo proprietario che, forse, lo trascura. Le persone che ritengono di godere di buona salute sì curano poco del proprio benessere fisico: lo considerano una realtà che non si discute. Quando si trovano a dover ammettere l'idea della loro mortalità per esempio quando un loro amico, coetaneo e in apparenza sanissimo, muore improvvisamente può darsi che vengano risvegliati ad agire. Giureranno forse di dare un taglio ai cibi troppo pesanti o di far più esercizio fisico; magari chiamerann [LEGGI RESTANTE]


Consultorio: quali servizi offre e qaule attivià svolge
II consultorio è un servizio pubblico nato per assistere, dal punto di vista medico, psicologico e sociale, la famiglia e la maternità. A esso comunque si possono rivolgere tutte le coppie, o gli individui singoli, che abbiano problemi relativi alla sfera psicologica, sessuale, di relazione, o ginecologica. Tutti i servizi offerti dal consultorio sono gratuiti, compresa la contraccezione, e per utilizzarli non occorre prescrizione medica. Basta telefonare in segreteria e prendere un appuntamento. Normalmente il primo colloquio avviene con un'assistente sociale che ascolta i bisogni dell'utente e lo indiriz [LEGGI RESTANTE]


I problemi creati dall'altitudine si possono risolvere con i farmaci?
Più che risolvere prevenire. Con l'altitudine decresce la presenza nell'aria dell'ossigeno la cui concentrazione nei sangue dunque si riduce; l'organismo sì adatta aumentando la frequenza respiratoria, 'quella cardiaca e la pressione arteriosa; chi già soffre di ipertensione o di patologie cardiopolmonari deve consultare il medico prima di esporsi agli effetti dell'altitudine. Oltre i 1500 metri, ma specialmente oltre i 3000, si può accusare per 1-6 ore mal di montagna (cefalea, vertigini, insonnia. spossatezza, diminuzione dell'appetito, nausea). Per questo non bisogna avere mai fretta nel salire: so [LEGGI RESTANTE]


Le nozioni di Pronto Soccorso: cosa fare e cosa non fare.
Le nozioni di Pronto Soccorso non sono di pertinenza solo del personale specializzato, ma anche una persona inesperta può in certi casi, trovarsi in una situazione di emergenza per cui un intervento corretto, anche se non tecnicamente perfetto, può salvare una vita o comunque recare sollievo all'infortunato. Non di rado si presentano occasioni in cui risulta indispensabile un soccorso che potremmo definire «primissimo» effettuato da un profano, in un luogo non attrezzato, senza alcun materiale specifico a disposizione (basti pensare a un qualunque infortunio in un bosco, anche nelle vicinanze di [LEGGI RESTANTE]


Che cosa fare in caso di annegamento?
Ogni anno sono molte le persone che perdono la vita facendo un bagno in mare, nel lago o in altri corsi d'acqua. Cause dell'annegamento. Condizioni fisiche non buone, situazioni ambientali avverse o una eccessiva presunzione sulle proprie capacità sono tra le cause principali a monte di un annegamento. Una buona conoscenza delle tecniche di salvamento e delle manovre rianimatorie potrebbe rivelarsi preziosa per soccorrere qualcuno in difficoltà ed evitare tragedie.

Che cosa fare in caso di annegamento
-per prestare soccorso a una persona in difficoltà in acqua è ind [LEGGI RESTANTE]


Che cosa fare in caso di attacco cardiaco?
La causa dell'infarto è l'occlusione improvvisa di un ramo delle arterie coronarie (i vasi che nutrono il cuore). Quest'occlusione è dovuta nella maggior parte dei casi a un trombo che blocca la circolazione in una coronaria o meno frequentemente a uno spasmo delle coronarie. In questo processo un ruolo importantissimo è giocato dall ' aterosclerosi, cioè dalla formazione di placche costituite da lipidi e sostanza proteico-fibrose, che si depositano sulla parete interna delle arterie .

Cos'è e come si riconosce l'attacco cardiaco
Per infarto miocardico acuto si intende la mor [LEGGI RESTANTE]


Quali sono le sostanze che possono provocare avvelenamenti o intossicazioni.
Le sostanze che possono provocare avvelenamenti o intossicazioni sono:
-sostanze chimiche usate in ambiente industriale,come piombo, mercurio, zinco, rame, stagno, arsenico o anidride solforosa;
-sostanze chimiche usate in ambiente domestico, come l'acido muriatico, la varechina o i detersivi;
-gas, soprattutto monossido di carbonio;
-tossine batteriche o sostanze tossiche inquinanti i prodotti alimentari. In genere gli alimenti in cui si sviluppano queste sostanze sono la carne guasta, i prodotti in scatola, i frutti di mare raccolti nelle vicinanze dei porti, i funghi, a proposit [LEGGI RESTANTE]


Una ferita può comportare un problema di emorragia oppure un problema di infezione.In rari casi vi possono essere problemi di cicatrizzazione.
Una piccola ferita su una mano, un braccio o una gamba è un incidente frequente: se ci sono in casa bambini è quasi un fatto quotidiano. D'altra parte la reazione di fronte a una ferita è un ottimo test per valutare il livello di informazione sanitaria presente in ognuno di noi. Ecco i principali problemi in caso di ferita.
Il problema dell'emorragia. Molte volte la quantità di sangue che esce da una ferita può ingannare. Così è, per esempio, per le ferite al capo e al volto che, a causa della gran quantità di vasi presenti in quelle zone del corpo, possono sanguinare copios [LEGGI RESTANTE]


In cosa consiste il gonfiore? E da cosa è causato il gonfiore?
II gonfiore (o edema) dei tessuti cutanei e sottocutanei può apparire in moltissime circostanze. Una reazione allergica, provocata magari da una puntura di insetto, genera gonfiore; così è per una ustione solare; an­che una forte contusione, una distorsione oppure una frattura ossea procurano gon­fiore e lo stesso può accadere per un ascesso a un dente. In ogni caso però l'edema ha due tipi principali di cause: il versamento di liquidi organici (non necessariamente di sangue, ma anche di sangue) che ristagnano sotto la pelle; e l'infiammazione dei tessuti che reagiscono a una infezione o a una [LEGGI RESTANTE]


Quali sono i sintomi della commozione cerebrale?
La commozione cerebrale è una brusca diminuzione funzionale del sistema nervoso che si manifesta in seguito a un trauma del cranio. I sintomi della commozione cerebrale sono perdita improvvisa della coscienza, pallore, polso raro o irregolare perdita della sensibilità, dei movimenti volontari e dei riflessi, dilatazione della pupilla, respiro rallentato o irregolare, a volte vomito e perdita delle feci e delle urine.

La perdita di coscienza è quasi sempre completa, la sua durata può essere varia, da pochi secondi o minuti, a volte anche alcune ore. Il rit [LEGGI RESTANTE]


Morsi di animale: cane, gatto, vipera e ragni.
I morsi di mammiferi domestici o selvatici vanno disinfettati e medicati come le comuni ferite. Ma se è il morso di cane o di gatto (o anche di ratto o volpe), accertarsi che l'animale non sia malato di rabbia o idrofobia: in questo caso, e anche se vi è solo il sospetto, è necessaria la vaccinazione antirabbica la quale più presto viene iniziata, maggiori sono le probabilità di successo; trascorsi 10-14 giorni, i risultati sono dubbi. La vaccinazione è l'unico sistema efficace perché la rabbia è una malattia mortale contro la quale non esiste alcun farmaco.
La trasmission [LEGGI RESTANTE]


Cosa è la folgorazione? Quali sono i rischi che comporta la folgorazione?
La folgorazione è propriamente l'effetto di un fulmine, cioè di una scarica elettrica atmosferica sull'organismo umano che può provocare lesioni esterne (eritemi, ustioni, ferite) e disturbi nervosi (incoscienza, rigidità muscolare completa, paralisi). Ma per « folgorazione », « fulminazione » o « elettrocuzione », si intende anche l'effetto di una scarica di corrente elettrica domestica o industriale che può essere sopportata senza conseguenze, oppure provocare ustioni e gravi disturbi interni: le correnti a bassa tensione incidono sul cuore e sulla circolazione sanguigna, q [LEGGI RESTANTE]


Estrazione di corpi estranei nel naso, nelle orecchie e negli occhi.
Nelle cavità naturali dell'organismo possono penetrare accidentalmente corpi estranei che provocano disturbi più o meno accentuati. I casi più comuni e più importanti da considerare sono quelli che interessano le vie respiratorie, l'occhio e l'orecchio. Gli incidenti più frequenti per introduzione di corpi estranei nelle vie respiratorie hanno per protagonisti i bambini. Liquidi o frammenti di cibo possono provocare accessi di soffocazione perché il bambino, soprattutto nel periodo della prima infanzia, ha inghiottito troppo in fretta o non è stato tenuto ben verticale durante il pasto: in que [LEGGI RESTANTE]


Funghi velenosi: sintomi di intossicazione e pericoli.
A seconda della loro composizione, le sostanze tossiche contenute nei funghi hanno effetti diversi e di differente gravita. I funghi acroresinosi (boleto malefico, lattario, rossola, ecc.) hanno azione irritante sull'apparato digerente con sintomi di gastro-enterite acuta (malessere, nausea, sete ardente, dolori, vomito ostinato, diarrea) che iniziano precocemente, da mezz'ora a 2 ore dopo l'ingestione. Guarigione rapida in 24-48 ore. I funghi muscarinici (amanita muscaria, ovolaccio, ovolo malefico, agarico muscario) hanno azione paralizzante sul sistema nervoso simpatico e sul vago c [LEGGI RESTANTE]


Come soccorrere un bambino in caso di: asfissia, assideramento, cinetosi, colpo di sole e di calore, contusioni, convulsioni, emorragie, febbre, folgorazione, morsi di animali, svenimento.
Varie sono le occasioni, infortuni e sintomi patologici improvvisi, in cui la mamma è costretta a prestare al bambino un soccorso pronto e razionale a volte sufficiente, a volte preparatorio nell'attesa del medico. Quindi l'apprendimento delle norme elementari per il pronto soccorso è sempre necessario per ogni madre. Non si tratta di frequentare corsi di infermiera, ma di familiarizzarsi con poche, semplici istruzioni di emergenza e di averle sempre a portata di mano per rileggerle attentamente all'occorrenza. Per non perdere tempo in caso di urgenza, occorre anche tenere nel massimo ordine e regolarmente [LEGGI RESTANTE]


I parassiti che più comunemente infestano l'uomo sono i vermi, i pidocchi, le pulci, gli acari e le zecche provocando sintomi e disturbi di vario genere.
Con il termine parassiti si indicano gli organismi che vivono a spese di altri esseri viventi: per quanto riguarda l'uomo essi comprendono innanzitutto batteri, virus, protozoi, funghi e altre specie microscopiche , e inoltre organismi visibili anche a occhio nudo come vermi e artropodi. È proprio a queste due ultime categorie che si fa riferimento, nel linguaggio comune, come ai parassiti dell'organismo umano.

Vermi
Detti anche elminti, i vermi sono responsabili di numerose parassitosi (cioè malattie provocate da parassiti), in alcuni casi infestano un solo organismo, in altri hanno u [LEGGI RESTANTE]


I mezzi di organizzazione del pronto soccorso in chirurgia e in medicina: ambulanze ed elicotteri per far fronte ad ogni tempo di emergenza.
Nella nostra società complessa e tecnologica il Pronto Soccorso ha registrato un enorme sviluppo giacché è il solo metodo che consente di intervenire con sufficiente rapidità in caso di pericolo e può essere praticato da chiunque possieda almeno delle nozioni fondamentali di medicina. Presenta anche un rilevante valore sociale poiché consente di salvare delle vite altrimenti condannate a una morte sicura. Statistiche pubblicate negli Stati Uniti hanno dimostrato che i soggetti colpiti da attacchi cardiovascolari acuti in strada e soccorsi da passanti che possedevano nozioni di Pronto Soccorso si sono s [LEGGI RESTANTE]


L'ambiente domestico è pieno di pericoli per un bambino: dai veleni domestici, alla corrente elettrica. L'educazione è fondamentale in quanto la proibizione suscita nel bambino la tendenza di agire in modo del tutto opposto.
Tutti i veleni domestici dai detersivi agli smacchiatori, dagli insetticidi ai medicinali subito dopo l'uso devono essere riposti in alto, su mensole o scaffali o in mobiletti pensili dove il bambino non può arrivare, meglio se chiusi a chiave. La comune abitudine di riporre detersivi sotto l'acquaio o medicinali nel comodino da notte è una grave imprudenza per chi ha bambini in casa. I fiammiferi, poi, rappresentano un pericolo per i bambini non solo perché possono ustionarli, ma anche perché contengono nella capocchia sostanze le quali, se ingerite, hanno effetti tossici: quindi vi è u [LEGGI RESTANTE]


Pronto soccorso: cosa fare in caso di avvelenamenti, fratture, lussazioni , distorsioni , perdita di conoscenza, soffocamento, vomito , emorragie nasali. Cosa deve esserci nella cassetta di primo intervento?
Numerose sono le circostanze in cui incidenti di varia natura rendono necessario un soccorso il più possibile tempestivo, per evitare a chi ne è rimasto vittima serie conseguenze o addirittura per scongiurare il pericolo di morte. Questo intervento dovrebbe essere effettuato da un medico, ma, in sua assenza o in sua attesa, è bene che chiunque sappia prestare le prime cure in maniera efficace e senza arrecare ulteriori danni. Ecco dunque alcuni consigli da seguire nelle situazioni d'emergenza più comuni.

Avvelenamenti. L'ingestione accidentale di sostanze tossiche o caustiche (piuttosto [LEGGI RESTANTE]


Quali possono essere le conseguenze di morsi di insetti? Quali sono i sintomi di allergie dovute a morsi di insetti?
Vespe, api, formiche, zanzare, ragni, pulci, cimici, pidocchi , assieme ad altre specie simili, possono provocare, qualora pungano o mordano la pelle, reazioni di varia natura e gravità, che vanno dalla lieve reazione locale a manifestazioni allergiche anche serie. Nel primo caso le conseguenze della puntura possono essere fronteggiate con piccoli trattamenti di auto-cura , mentre nel secondo si rende necessario l'intervento di un medico. I più comuni effetti locali consistono in dolore, arrossamento, gonfiore, prurito e alcune alterazioni cutanee quali piccoli rilievi, vescicole, noduli, ponfi. Qu [LEGGI RESTANTE]


Quali sono le conseguenze dell' esposizione alle radiazioni sul corpo umano? Cosa fare nel caso in cui avvenga una diffusione nell'atmosfera di sostanze radioattive?
Con il termine radiazione si indica l'emissione, da parte di alcune sostanze, di particolari radiazioni dette ionizzanti capaci tra l'altro di provocare modificazioni nelle strutture biologiche degli esseri viventi. La produzione di queste radiazioni consiste nell'espulsione di particelle o di onde elettromagnetiche da parte di nuclei atomici che subiscono modificazioni nella propria struttura. La radioattività può essere spontanea o indotta: nel primo caso essa è tipica di elementi (detti radioattivi) il cui nucleo, instabile, emettendo radiazioni si trasforma in uno più stabile. Sostanze radi [LEGGI RESTANTE]


In quali casi può essere utile l'ossigenoterapia? A cosa serve la camera iperbarica?
L'organo della respirazione sono i polmoni: il tessuto (parenchima) polmonare, che ne costituisce la parte più preziosa, è composto da 400 milioni di alveoli, minuscole cavità sferiche del diametro di 0,1 - 0,3 millimetri dove il sangue si arricchisce di ossigeno e cede l'anidride carbonica. Se fosse tutto steso per terra, il tessuto polmonare di ogni adulto misurerebbe circa 100 metri quadrati, una superficie grande come un appartamento, necessaria all'ossigenazione, cioè alla vita, di tutte le cellule del corpo. Respirare bene o male significa utilizzare al meglio i polmoni per arricchire il più poss [LEGGI RESTANTE]


Cosa fare in caso di ustioni, intossicazioni, asfissia, convulsioni, appendicite e fratture quando l'infortunato è un bambino?
Le ustioni con fiammiferi, stufe elettriche, pentole di acqua bollente, ecc., non devono essere bagnate con acqua ne unte con olio, ma con un'apposita pomata contro le scottature che si deve sempre tenere in casa. Qualora si trattasse di ustioni profonde o diffuse, o estese, portare immediatamente il bambino al Pronto Soccorso.
Le intossicazioni da detersivi, da insetticidi, da inchiostro, da medicinali ingeriti dal bambino abusivamente, da cibi guasti, ecc., vanno affrontate provocando il vomito del piccolo, facendogli bere un bicchiere di latte, portandolo poi subito al Pronto Soccorso.< [LEGGI RESTANTE]







Letture correlate:

Ospedali rosa a misura di donna


Il siero antifiodico serve curare l'avvelenamento da morso di serpenti velenosi.


L'antidoto può essere chimico, e agisce chimicamente sul veleno rendendolo innocuo.


I sintomi caratteristici generali per ogni sostanza velenosa sono forti dolori addominali, vomito, perdita della coscienza, blocco della respirazione, morte.


E' fondamentale che la fasciatura del bendaggio non sia troppo stretta, che non abbia grinze, che la tensione sia uniforme per evitare gravi danni alla circolazione.


Le parti molli e la pelle nel contesto del pronto soccorso


La calma gioca un ruolo fondamentale sia nell'interpretazione del contesto generale dell'incidente, sia nei provvedimenti da adottare.


Come mantenersi sani sul lavoro: problemi del lavoro,incidenti sul lavoro.


La cicatrice ha caratteri morfologici completamente diversi dalla cute normale


Come salvaguardare la salute degli anziani quando si presenta il fenomeno noto come 'ondata di calore'.


L'educazione sanitaria deve tener conto di discipline tra loro diverse come la medicina, la psicologia, l'ecologia, la sociologia e numerose altre.


   

Scarico di Responsabilità: 

MEDICINA33.COM e collaboratori non sono legalmente obbligati o responsabili per eventuali errori contenuti in questo documento, o per ogni speciale, incidentale o consequenziale danno che sia stato causato o che si supponga sia stato causato direttamente o indirettamente dalle informazioni contenute in questo documento.

Prima di seguire qualsiasi consiglio letto in questo sito (MEDICINA33.COM) è suggerito che consultiate il vostro medico e seguiate i suoi consigli.