Contattaci
Obesità: cure e terapie per la perdita di peso

Dagli USA: Perdi chili? Mutua addio
SECONDO Medicare, il programma di assicurazione medica amministrato dal governo americano, chi fa una dieta, soprattutto se è obeso, è sconfitto in partenza. Magari può anche perdere peso, ma è destinato poi a riacquistarlo, in quello che i medici chiamano effetto yo-yo, a meno che non cambi anche lo stile di vita. Per questo motivo, nella spasmodica ricerca di individuare possibili settori dove operare tagli sostanziosi di carattere economico per contenere le spese sanitarie, Medicare ha deciso di non assistere più chi si sottopone alle diete. E per un paese con numeri cosi elevati di obesi e [LEGGI RESTANTE]



Una dieta ricca di proteine animali aumenta i livelli di colesterolo nel sangue ed è causa di ateromi e aterosclerosi restringimento e indurimento delle arterie.
Gli scienziati hanno scoperto che diete integrate con aminoacidi specifici hanno dato come risultato un elevato rischio di tumori. Le diete che presentano assunzioni proteiche caloriche minime, pari al 5%, impediscono la crescita della maggior parte dei tumori, mentre le diete, che raggiungono il 20-25% come assunzione proteica possono incrementare lo sviluppo dei tumori. Dopo un'accurata analisi alimentare, la Food and Agricultural Organization e la Worid Health Organization, nel 1973, pubblicarono un rapporto nel quale si concludeva che ogni adulto sano aveva bisogno di 0,45 g di proteine complete al giorn [LEGGI RESTANTE]


L'ipercolesterolemia può essere ereditaria e dipende unicamente da un disturbo della combustione dei grassi o della combustione degli zuccheri
Tra tutti i grassi circolanti nel sangue il colesterolo è la varietà più conosciuta e le sue modificazioni, quando si parla di arteriosclerosi, sono state studiate da lungo tempo come fattore causale della malattia: si tratta in genere di un aumento più o meno elevato del tasso di colesterolo, che è responsabile di un processo arteriosclerotico. Studi moderni riferiscono però anche ad altri grassi un ruolo causale specifico: infatti nel sangue normale si trovano altre molecole di grassi come i fosfolipidi e i trigliceridi.

Abbiamo imparato che un aumento della colesterolemia comincia da 2,60 g [LEGGI RESTANTE]


Gli individui obesi presentano una più elevata incidenza di disturbi metabolici, come il diabete mellito, e sono inclini a indebolimento renale e a calcoli.
In tutto il mondo industrializzato, una dieta sempre più sostanziosa è correlata alla diffusione di malattie un tempo rare. Le malattie di cuore, in modo particolare, stanno diventando comuni in tutto il mondo occidentale. Nelle società industriali avanzate, la scienza medica ha quasi eliminato le principali malattie infettive tanto temute dai nostri antenati: la tubercolosi, il colera, il tifo, la difterite e altre, oramai quasi sconosciute. Agli inizi del secolo, nell'Europa occidentale, un bambino su sette moriva entro il primo anno di vita; oggi questa cifra è scesa a meno di uno su sessanta.
C [LEGGI RESTANTE]


Perché si consiglia tanto di ridurre il consumo dei grassi saturi e di alimentarsi, invece, con i grassi insaturi?
L'uomo non ha bisogno di nutrirsi di carne, ma essa è gradita al palato di molti che, avendone la possibilità, preferiscono mangiar carne piuttosto che legumi. Quindi, col crescere del benessere, le nazioni di tutto il mondo hanno consumato quantità crescenti di prodotti animali. Questo non significa affatto che tale dieta debba contenere quantità maggiori di proteine, giustificazione questa addotta così spesso per assaporare appetitose bistecche o arrosti: le proteine animali non fanno altro che sostituire le proteine dei legumi e dei cereali. Ciò che invece si verifica davvero è un tremendo aumen [LEGGI RESTANTE]


Il colesterolo si accumula nelle placche aterosclerotiche ed è quindi ritenuto senza certezza uno dei fattori che determinano l'aterosclerosi
Il colesterolo è presente nei tessuti animali e solubile nei grassi. Appartiene al gruppo degli steroli (alcoli), che nell'organismo si trova sotto due aspetti chimici: in forma "libera" nella bile, negli eritrociti e nel cervello, nel plasma, in forma esterificata solo nel plasma.
Esso ha una duplice origine, esogena e endogena; il colesterolo endogeno proviene da una sintesi biochimica attuata dall'organismo stesso (fegato), quello esogeno è contenuto negli alimenti, in particolare latte, uova, formaggi, uova, interiora e grassi animali. Il colesterolo alimentare viene assorbito dall'intestino ed el [LEGGI RESTANTE]


La salute è legata alla qualità e quantità dei cibi consumati: questa convinzione sta creando una nuova coscienza alimentare che, in futuro, impedirà il ripetersi di errori dannosi per l'organismo.
Non è facile cambiare le abitudini alimentari, e non è detto che ciò debba essere fatto sempre. Ma qualche aggiustamento si rende necessario, non fosse altro che per adeguare l'alimentazione alle esigenze attuali e per fare tesoro delle continue scoperte della scienza dell'alimentazione. II benessere economico e sociale, ne prendiamo lentamente atto, non può essere identificato con la quantità di cibo che si consuma. Una convinzione del genere poteva essere giustificata, sia sotto il profilo materiale che psicologico, negli anni Cinquanta, dopo le sofferenze e le privazioni della guerra e le difficoltà [LEGGI RESTANTE]


Perché l'obesità è pericolosa? Quali sono le cause dell'obesità?
Nel linguaggio comune obeso è sinonimo di grasso, ma nella terminologia medica il significato del termine è molto più preciso. Infatti, se una persona supera il suo peso-ideale soltanto di qualche chilo, si dice che è in sovrappeso; quando supera del 20 per cento il peso-forma, si dice che è obesa; infine, gli uomini che superano i 120 chili e le donne che superano i 100 chili vengono definiti come "grandi obesi". Ma questa precisazione terminologica, non definisce ancora l'importanza della questione: il fatto è che in tutti i paesi industrializzati il numero degli individui che pesano più del dovut [LEGGI RESTANTE]


Diabete e gotta, due problemi legati ad un cattivo funzionamento del metabolismo.
Nonostante tutti gli errori di nutrizione che si compivano in passato, la buona tradizione culinaria (e sottolineamo « buona ») ci offriva nondimeno una possibilità di alimentazione da poter persino essere considerata sana per le condizioni di vita di un tempo. Il fatto è che una volta la vita era meno complicata, meno neurotizzata, più serena. Una volta non c'era la preoccupazione del lavoro, dei mezzi di trasporto, del traffico cittadino, e tutti gli altri problemi che oggi irritano e tendono i nervi. Una volta si faceva più moto e si respirava, invece di smog, aria sana. Oggi l'operaio passa la gior [LEGGI RESTANTE]







   

Scarico di Responsabilità: 

MEDICINA33.COM e collaboratori non sono legalmente obbligati o responsabili per eventuali errori contenuti in questo documento, o per ogni speciale, incidentale o consequenziale danno che sia stato causato o che si supponga sia stato causato direttamente o indirettamente dalle informazioni contenute in questo documento.

Prima di seguire qualsiasi consiglio letto in questo sito (MEDICINA33.COM) è suggerito che consultiate il vostro medico e seguiate i suoi consigli.