Contattaci

In cosa consiste la bronchiectasia? Quali sono i sintomi e i trattamenti delle bronchiectasie

La terapia per la bronchiectasia sarà inizialmente a base di antibiotici e solo in certi casi è necessaria l'asportazione chirurgica del lobo polmonare interessato.
La bronchiectasia è una dilatazione permanente, patologica, della parete bronchiale, unica o multipla, congenita o acquisita, accompagnata da processi infiammatori cronici.
I bronchi perdono la loro elasticità. Le bronchiectasie congenite, assai rare, sono dovute al mancato sviluppo degli alveoli polmonari in una zona del polmone, con dilatazione secondaria dei bronchioli. Spesso gli individui affetti congenitamente da queste malformazioni sono figli di genitori affetti da lue o tubercolosi. Più frequenti sono le bronchiectasie acquisite, le cui cause vanno ricercate nei processi infettivi cronici de [LEGGI RESTANTE]



Quali sono le cause più frequenti delle bronchiectasie?
Le bronchiectasie sono dilatazioni patologiche dei bronchi le quali hanno sede, di preferenza, nel lobo inferiore dei due polmoni. Il soggetto colpito accusa due disturbi principali: la tosse e l'abbondante espettorazione. Quest'ultima è copiosa in modo speciale al mattino, quando il malato deve svuotare i bronchi sfiancati di tutto il catarro che vi si è accumulato durante il riposo notturno. Non esiste, di solito, aumento di temperatura; ma nei casi in cui si manifesta, esso è sempre lieve. Il malato si sente debole, dimagrisce e col tempo va incontro a una progressiva anemia. Le cause più frequenti d [LEGGI RESTANTE]







Letture correlate:

   

Scarico di Responsabilità: 

MEDICINA33.COM e collaboratori non sono legalmente obbligati o responsabili per eventuali errori contenuti in questo documento, o per ogni speciale, incidentale o consequenziale danno che sia stato causato o che si supponga sia stato causato direttamente o indirettamente dalle informazioni contenute in questo documento.

Prima di seguire qualsiasi consiglio letto in questo sito (MEDICINA33.COM) è suggerito che consultiate il vostro medico e seguiate i suoi consigli.