Contattaci

Come sono fatte bocca e lingua? Quali sono i disturbi e le malattie che possono colpire bocca e lingua?

Le cause della leucoplachia possono essere dovute al ripetuto sfregamento di un dente spezzato o di una dentiera .
Nella leucoplachia, una parte del rivestimento delicato e morbido della bocca o della lingua si ispessisce e si indurisce. Ciò avviene per proteggere una zona infiammata dal ripetuto sfregamento di un dente spezzato o di una dentiera, o talvolta compare come reazione proiettiva al calore del fumo di tabacco inspirato (nel qual caso la condizione è nota col nome di cheratosi del fumatore).

Quali sono i sintomi?
La placca che si sviluppa in qualche settimana è di colore bianco o grigio e può avere qualsiasi grandezza. Dapprima essa non provoca alcun disturbo, ma. quando è be [LEGGI RESTANTE]



Il lichen planus orale è causato da stress emotivo o da dentiere male adattate; per prevenire o curare il lichen planus orale è necessario tenere la bocca pulita.
Il lichen planus orale è un'alterazione della mucosa della bocca. La vera natura dell' alterazione è incerta. Più spesso il disturbo inizia con la comparsa di numerose piccole pustole che gradualmente si uniscono formando una rete sottile, bianca, merlettata, di tessuto legger-mente sollevato In altri casi il disturbo assume la forma di chiazze lucide, rosse, lievemente sollevate. Le alterazioni avvengono più frequentemente all'interno delle guance e sui lati della lingua. La maggior parte dei pazienti lamenta dolore alla bocca e alcuni avvertono un pungente sapore metallico: ma a [LEGGI RESTANTE]


L'herpes simplex: i sintomi, le cause e il trattamento per l'herpes simplex.
L'herpes simplex è un'infezione virale. L'infezione avviene in due fasi. Nella prima si formano delle bollicine all'interno della bocca che si trasformano poi in ulcere dolorose. Le gengive si gonfiano e diventano di colore rosso scuro e spesso la lingua è patinosa. Si può avere un rialzo termico e un senso generale di malessere. Quanto più la persona è anziana, tanto più grave sarà l'infezione. Nei bambini piccoli l'episodio di solito è tanto lieve da passare inosservato. Dopo che l'infezione e risolta, il virus resta latente, poi un'altra infezione (di solito un raffreddore) o l'e [LEGGI RESTANTE]


Il fungo che provoca il mughetto può provocare problemi con le dentiere.
Il mughetto è un'infezione dovuta a un fungo, Candida albicans, uno dei numerosi microbi che di solito sono presenti in piccolo numero in bocca. Se le vostre resistenze naturali alle infezioni sono ridotte da una malattia o se un ciclo di antibiotici ha alterato l'equilibrio naturale fra i microbi nella bocca, questo fungo potrà moltiplicarsi a dismisura. Se ciò accade, esso produce chiazze dolorose in bocca e talvolta anche in gola. Le chiazze hanno un colore giallo-crema e sono lievemente rilevate. Se vengono sfregate, per esempio mangiando o pulendosi i denti, esse danno luogo a un'area ruvida e [LEGGI RESTANTE]


Come sono fatte bocca e lingua? Quali funzioni svolgono la bocca e la lingua?
La parte interna della bocca è coperta da un delicato rivestimento elastico di mucosa. Questo viene mantenuto costantemente umido e lubrificato dalla saliva che viene prodotta da tre paia di ghiandole situate in bocca: sublinguale (sotto la lingua), sottomandibolare (nel pavimento della bocca) e parotide (sopra l'angolo della mandibola). La bocca è la prima parte dell' apparato digerente, i denti triturano il cibo tali da permettere agi enzimi di disintegrarlo. La saliva giunge nella bocca attraverso i dotti salivari; la produzione di saliva aumenta immediatamente prima di mangiare e mentre si sta [LEGGI RESTANTE]


Quali sono i sintomi dell'ulcera orale? Cosa fare in caso di ulcera orale?
Un'ulcera orale è una soluzione di continuità nella mucosa, che mette a nudo il tessuto sensibile situato al di sotto della mucosa stessa. Tutte le ulcere orali sembrano quasi uguali, ma variano notevolmente per quanto riguarda la loro causa e la loro gravita. I due tipi di ulcera più frequenti e dolorosi sono le ulcere aftose. che tendono a comparire quando ci troviamo in uno stato di stress, di esaurimento o di malattia, e le ulcere traumatiche, che derivano da un danno del rivestimento della bocca, caudato per esempio da uno spazzolino da denti, da una dentiera inadatta o dall'ingestione di cibi [LEGGI RESTANTE]


In cosa consiste la stomatite di Vincent? Quale è il trattamento per curare la stomatite di Vincent?
La stomatite di Vincent detta anche gengivite ulcero-necrotica, ed è caratterizzata inizialmente da gengive gonfie e dolenti, in seguito da ulcere soprattutto sulle gengive tra un dente e l'altro. Il disturbo deriva da un insieme di fattori che comprendono inadeguata pulizia dei denti e delle gengive, infezioni faringee e fumo.
Quali sono i sintomi?
I sintomi si manifestano nel giro di un giorno o due. Le gengive diventano rosse, gonfie e talvolta tanto dolenti da rendere impossibile la masticazione. Dopo un certo tempo, ulcere appaiono sulle gengive, che sanguinano. Si può avverti [LEGGI RESTANTE]


Infezioni delle ghianodole salivari.
Una ghiandola salivare si infetta e si gonfia più spesso come sintomo degli orecchioni. Raramente un'infezione può essere causata anche da batteri, specialmente se siete esausti e depressi o se una delle ghiandole è stata danneggiata da calcoli nei dotti salivari . Una volta infettata la ghiandola si gonfia e duole e le linfoghiandole nel collo al di sotto dell'angolo della mandibola possono apparire ingrossate e dolenti alla pressione. Il pus proveniente dalla ghiandola infetta scende in bocca causando uno sgradevole sapore. Se l'infezione è trascurata, la ghiandola può presentare tante cicatric [LEGGI RESTANTE]


Quali sono i sintomi di calcolosi dei dotti salivari?
Un calcolo si forma nel dotto di una ghiandola salivare quando sostanze chimiche contenute nella saliva formano una piccola incrostazione nel dotto. Il calcolo blocca parzialmente il dotto e ai pasti la maggior parte dell'elevata quantità di saliva prodotta non riesce a oltrepassare il calcolo e quindi la ghiandola si gonfia. Le ghiandole sottomandibolari sono le più esposte a questo insolito disturbo.

Che cosa fare? Se avvertite un gonfiore sotto il mento o dietro o sotto l'angolo della mandibola, specialmente durante i pasti, andate dal medico che vi farà fare una radiografia d [LEGGI RESTANTE]


In quali casi è necessaria l'asportazione dei tumori delle ghiandole salivari?
Alcune cellule di una ghiandola salivare possono moltiplicarsi dando luogo alla formazione di un tumore. Perché ciò accada non si sa. La maggior parte dei tumori si forma nella parotide, sotto l'angolo della mandibola, e in genere sono benigni. Essi si sviluppano quasi sempre lentamente nel corso di alcuni anni, provocando un graduale rigonfiamento della ghiandola che resta gonfia, ma senza altri sintomi. In pochi casi, vi è il rischio che la formazione possa essere o possa diventare maligna, i tumori maligni delle ghiandole salivari sono rari e sono responsabili di meno dell'1% di tutti i casi [LEGGI RESTANTE]


Disturbi della lingua : glossite, lingua fissurata, lingua nera villosa, lingua a carta geografica, lingua patinosa, neoformazione o ulcere sulla lingua.
Lo strato superficiale superiore della lingua è coperto da piccole sporgenze filiformi che contengono le papille gustative. Normalmente queste sono rosa e vellutate e attraversate da fessure attraverso le quali si vede il corpo muscolare rosso scuro della lingua. La parte superiore della lingua è coperta da papille circolari che ci danno la sensibilità al sapori. Di quando in quando possono verificarsi delle alterazioni, la maggior parte delle quali tuttavia non sono gravi e guariscono rapidamente. Se però qualche disturbo dura più di [LEGGI RESTANTE]


Cause e sintomi della stomatite aftosa, della stomatite catarrale e della stomatite cremosa.
La stomatite è l'infiammazione della mucosa della bocca. Fra le varie stomatiti, si distinguono principalmente

STOMATITE AFTOSA
Sulle labbra, sulla punta e sui bordi della lingua, all’interno della bocca e sul palato si formano vescichette piene di liquido biancastro le quali, due o tre giorni dopo, si rompono lasciando ulcerazioni che, in capo a una settimana circa, guariscono senza lasciare traccia. Spesso la malattia è accompagnata da alito fetido, malesseri gastrici, leggera febbre. La caus [LEGGI RESTANTE]


La temperatura ideale di un ambiente riscaldato non deve superare i 22 gradi per evitare sbalzi termici dannosi.
Esistono diverse tecniche e modalità per aumentare la temperatura degli ambienti interni durante la stagione fredda. Il modo più semplice e antico è quello di bruciare combustibile direttamente nel locale da riscaldare. Il combustibile può essere costituito da legna, carbone, gas di città, metano, gasolio etc. e solitamente viene bruciato in camini o stufe. In questo caso l'effetto viene ottenuto in parte per irraggiamento e in parte per convezione. L'irraggiamento consiste nella trasmissione di radiazioni di calore direttamente dalla fonte attraverso i raggi infrarossi. Questo tipo di diffusion [LEGGI RESTANTE]







Letture correlate:

   

Scarico di Responsabilità: 

MEDICINA33.COM e collaboratori non sono legalmente obbligati o responsabili per eventuali errori contenuti in questo documento, o per ogni speciale, incidentale o consequenziale danno che sia stato causato o che si supponga sia stato causato direttamente o indirettamente dalle informazioni contenute in questo documento.

Prima di seguire qualsiasi consiglio letto in questo sito (MEDICINA33.COM) è suggerito che consultiate il vostro medico e seguiate i suoi consigli.