Contattaci

Quali sono i sintomi e le cause che provocano l'ulcera? Quali possono essere i rischi dell'ulcera?

Sei in: HOME ULCERA

Quali sono i sintomi e le cause che provocano l'ulcera? Quali possono essere i rischi dell'ulcera?

Per ulcera si intende una perdita di sostanza a carico della mucosa dello stomaco e del duodeno, che provoca una lesione con scarsa tendenza a cicatrizzarsi. Sintomo principale dell'ulcera è il dolore, localizzato normalmente in corrispondenza dello stomaco, che varia dal senso di pesantezza ai crampi, in genere si calma dopo l'ingestione di alimenti, compare di solito 3-5 ore dopo i pasti e dura da un quarto d'ora a un'ora. Questi periodi dolorosi, che si manifestano tutti i giorni alla stessa ora, durano in media 2-3 settimane, talvolta pochi giorni, talvolta alcuni mesi; poi cessano all'improvviso e il malato ha un periodo di benessere totale o relativo. In molti casi i periodi dolorosi hanno un andamento stagionale, ossia insorgono in primavera o in autunno. Altri sintomi dell'ulcera sono: senso di peso allo stomaco dopo i pasti, eruttazioni, rigurgiti acidi specie durante i periodi dolorosi, digestione lenta, stitichezza.

È possibile che l'ulcera gastrica o duodenale guarisca spontaneamente; ma in genere accade che, se la malattia non viene curata, i periodi dolorosi tendano a diventare più frequenti e più lunghi e gli intervalli più brevi, mentre possono apparire (nel 10-20 per cento dei casi) complicazioni, gravi come emorragia, perforazione, stenosi, cancro. L'emorragia, che nella maggior parte dei casi è una complicazione dell'ulcera alla parete posteriore dello stomaco, provoca questi sintomi: malessere improvviso, tendenza allo svenimento, sete, sudore freddo, stato di shock, melena e talvolta emantemesi. La perforazione è più frequente nell'ulcera duodenale e si manifesta con un dolore improvviso e folgorante al disopra dello stomaco o nella parte superiore destra dell'addome; poi sopravviene lo stato di shock con tachicardia e abbassamento della pressione arteriosa, che indica la peritonite.

La stenosi (cioè il restringimento patologico), più frequente al piloro e al duodeno, presenta come sintomi principali il dolore che diventa continuo e il vomito di alimenti residuati dal pasto precedente. La degenerazione dell'ulcera in cancro, che può verificarsi allo stomaco, mai al duodeno, può essere desunta da alcuni sintomi come: la persistenza dell'ulcera o il suo aggravamento, dopo alcune settimane di terapia; dolori che da periodici diventano continui; melena persistente, cioè presenza continua di sangue digerito nelle feci.

L'ulcera gastro-duodenale è quattro volte più frequente nell'uomo che nella donna. La duodenale è 6-10 volte più frequente della gastrica. Raramente l'ulcera gastro-duodenale è multipla. Non si conosce ancora l'origine della malattia, ma è accertato che ad essa contribuiscono il succo gastrico acido, che aggredisce le pareti dello stomaco, disfunzioni del sistema nervoso vegetativo, stati d'ansia, tensioni emotive costanti.





   

Scarico di Responsabilità: 

MEDICINA33.COM e collaboratori non sono legalmente obbligati o responsabili per eventuali errori contenuti in questo documento, o per ogni speciale, incidentale o consequenziale danno che sia stato causato o che si supponga sia stato causato direttamente o indirettamente dalle informazioni contenute in questo documento.

Prima di seguire qualsiasi consiglio letto in questo sito (MEDICINA33.COM) è suggerito che consultiate il vostro medico e seguiate i suoi consigli.