Contattaci

Come la colonna vertebrale esplica la sua funzione: oltre alla posizione eretta garantisce protezione per il midollo spinale.

Come la colonna vertebrale esplica la sua funzione: oltre alla posizione eretta garantisce protezione per il midollo spinale.

Una schiena in perfetta forma deve essere robusta, resistente, capace di assorbire ogni giorno un gran numero di colpi e di sopportare carichi molto più pesanti del peso dell'intero corpo. Si è dimostrato che in atleti ben allenati ogni singolo disco della colonna lombosacrale sopporta carichi superiori a 1000 kg. Tuttavia, otto persone su dieci, includendo anche i soggetti che si mantengono in forma, lamentano dolori di schiena nel corso della loro esistenza. Le algie del rachide sono seconde soltanto al raffreddore «comune» quali cause più frequenti di assenza dal lavoro per motivi di salute in Inghilterra e nell'Europa continentale, dove il costo dei trattamenti per tale malattia rappresenta una spesa di milioni di sterline per anno. Gran parte di questi dolori e le conseguenti spese sanitarie possono tuttavia essere evitate. La maggioranza delle algie di origine vertebrale deriva da problemi muscolari che possono essere prevenuti o alleviati attraverso una corretta educazione posturale, l'esercizio fisico e l'assunzione di certe attitudini comportamentali. L'attività fisica regolare rappresenta di fatto il mezzo più importante a disposizione di chiunque per evitare di soffrire di mal di schiena.

Ci si deve preoccupare dello stato di salute della propria schiena?
Se è vero che un dorso sofferente può addirittura interferire nello svolgimento delle attività di tutti i giorni, è altrettanto vero che una schiena in forma favorisce uno stile di vita attivo e salutare. La colonna vertebrale (che si estende dalla base del cranio alla punta del coccige) è tra le parti più complesse e importanti del corpo umano. A differenza di qualsiasi osso lungo, la colonna vertebrale comprende un complesso intreccio di più ossa, denominate vertebre, di dischi, che rappresentano una specie di ammortizzatore costituiti da un tessuto a forte componente idrica, di legamenti di connessione, di nervi con funzioni rilevanti e di numerosi muscoli, di varie dimensioni, che sostengono il dorso. Questa complicata struttura si trova praticamente coinvolta nella maggior parte dei movimenti che noi compiamo, dal sollevare la cornetta del telefono fino al camminare.

Anche se la colonna vertebrale è implicata costantemente nell'adattare i movimenti alle esigenze corporee, la sua stabilità risulta purtroppo compromessa da una costituzionale fragilità che l'età e la continua adozione di cattive abitudini (quali l'inattività, le posture scorrette, le inadeguate manovre di sollevamento, lo stare seduti su sedie progettate male ecc.) possono accentuare. Se la vostra colonna è debole, anche un piccolo movimento come lo starnutire può scatenare uno spasmo della muscolatura rachidea. Ecco perché appare ragionevole e prudente prendersi cura della propria schiena prima che compaiano i guai.

Sulla base dei risultati di uno studio condotto negli Stati Uniti, si può affermare che almeno la metà dei vostri colleghi d'ufficio o dei vostri familiari abbia quasi certamente sofferto di lombosciatalgia e mal di schiena nell'arco dell'ultimo anno. Dei 1254 soggetti appunto esaminati in questo trial. il 56% ha riferito almeno un episodio nei 12 mesi precedenti. Il 43% dei soggetti sintomatici era stato assente dal lavoro o era stato costretto a posticipare un'attività programmata in precedenza per almeno un giorno. La differenza tra i due sessi è risultata poco significativa, con il 57% di donne e il 53% dei soggetti maschili con sintomi di lombosciatalgia.

La colonna vertebrale descrive una curva a forma di S che va dalla base del cranio alla pelvi attraverso la sovrapposizione di 24 singole ossa a forma di tamburo, denominate vertebre, quindi di 9 o 10 vertebre fuse insieme a formare il coccige e l'osso sacro, struttura triangolare che forma la parete posteriore della pelvi. Tra sacro e osso iliaco si trova reticolazione l'articolazione, che ha la funzione di scaricare sulle gambe il peso del corpo. Le vertebre più piccole sono quelle localizzate nel segmento cervicale. Al di sotto di questi si trovano le vertebre, più voluminose, del segmento toracico. Le vertebre più voluminose in assoluto sono quelle del segmento lombare e sono anche le più resistenti alle sollecitazioni meccaniche.

Come si può ben capire , le vertebre sono separate da dischi fibrosi che hanno lo scopo di prevenirne la frizione. I dischi concorrono, insieme alle faccette articolari(che connettono i corpi vertebrali consentendone i reciproci movimenti) a determinare la flessibilità della colonna. Deve essere anche chiaro che oltre a mantenere eretto il corpo, la colonna vertebrale funge da armatura di protezione per il midollo spinale e le radici dei nervi emergenti dal canale spinale.





   

Scarico di Responsabilità: 

MEDICINA33.COM e collaboratori non sono legalmente obbligati o responsabili per eventuali errori contenuti in questo documento, o per ogni speciale, incidentale o consequenziale danno che sia stato causato o che si supponga sia stato causato direttamente o indirettamente dalle informazioni contenute in questo documento.

Prima di seguire qualsiasi consiglio letto in questo sito (MEDICINA33.COM) è suggerito che consultiate il vostro medico e seguiate i suoi consigli.