Contattaci

Chinetosi : quali sono le misure per alleviare il mal di mare, d'auto e d'aria?

Quali sono le misure per alleviare il mal di mare, d'auto e d'aria?

Quante persone soffrono per un viaggio in automobile, in nave o in aereo? Secondo una recente statistica, il mal di mare (probabilmente il più fastidioso) colpirebbe in forme più o meno gravi più della metà delle persone che intraprendono un viaggio in nave o in barca. All'origine di questi disturbi vi è una sofferenza comune, detta anche chinetosi, cioè il difficile adattamento a una situazione in rapido movimento provocata probabilmente da una ipersensibilità del labirinto, l'organo dell'equilibrio che ha sede nell'orecchio interno. Chi soffre di chinetosi prova un forte senso di nausea, suda freddo, a volte è preso da violenti capogiri ed è costretto a vomitare.

Questi sintomi cessano non appena termina il viaggio oppure il movimento (l'altalena, per esempio o una giostra) che li ha provocati. Ecco le precauzioni per ridurre i sintomi di mal di mare, d'auto o dì aereo. Mangiate con giudizio. Non mettetevi in macchina e non salite su una nave con lo stomaco pieno di cibo, ma evitate anche di avere lo stomaco vuoto e di nutrirvi soltanto di liquidi... Preferite una alimentazione solida e leggera. Esistono pillole contro la chinetosi. Attualmente ve ne sono in commercio di diversi tipi e la loro efficacia è fuori discussione: ma occorre prenderle almeno mezz'ora prima della partenza.

Non state in ansia per la paura del mal d'auto e del mal di mare. È dimostrato che le situazioni di tensione e di stress non fanno che aumentare il rischio di questi disturbi. Se chi soffre è un bambino (come spesso accade), non ossessionatelo con apprensione e raccomandazioni; al contrario, cercate di tranquillizzarlo e di metterlo a suo agio.

Non fumate e, se appena potete, cercate di respirare dell'aria non viziata Sulla nave o sulla barca, cercate di stare sdraiati nella zona più bassa possibile.





   

Scarico di Responsabilità: 

MEDICINA33.COM e collaboratori non sono legalmente obbligati o responsabili per eventuali errori contenuti in questo documento, o per ogni speciale, incidentale o consequenziale danno che sia stato causato o che si supponga sia stato causato direttamente o indirettamente dalle informazioni contenute in questo documento.

Prima di seguire qualsiasi consiglio letto in questo sito (MEDICINA33.COM) è suggerito che consultiate il vostro medico e seguiate i suoi consigli.