Contattaci

Una donna su quattro, dopo i trent'anni, soffre di disturbi alle gambe: pesantezza, gonfiore, difficoltà di circolazione.

Una donna su quattro, dopo i trent'anni, soffre di disturbi alle gambe: pesantezza, gonfiore, difficoltà di circolazione.

La parte superiore delle gambe è formata da un osso solo, il femore, quella inferiore da due ossa, la tibia e il perone: le due articolazioni della gamba, il ginocchio e la caviglia, permettono rispettivamente il collegamento tra la parte alta e la parte bassa e quello tra la gamba e il piede. Quanto ai muscoli della gamba, sono tra i più potenti di tutto il corpo e hanno punti di innesco, soprattutto nel bacino, molto larghi e forti. Tra i muscoli anteriori della coscia, ricordiamo il quadricipite e, spostato verso l'interno, il sartorio; nella coscia posteriore, i muscoli più importanti sono il bicipite e il grande adduttore. Tra i muscoli del polpaccio, i più importanti sono il soleo e il gastrocnemio. Un costante esercizio dei muscoli delle gambe è importante non soltanto per la loro tonicità, ma per la buona salute del sistema venoso (che specialmente nelle donne può andare incontro a varici ) e più in generale per una corretta posizione della colonna vertebrale.

Problemi estetici delle gambe
Le gambe sono soggette a vari inconvenienti estetici, dalle smagliature alle venuzze a fior di pelle (Capillari), che possono essere trattate con successo per mezzo della laserterapia . Le cosce, poi, sono spesso interessate dalla cellulite , contro la quale si è dimostrata efficace la liposuzione .

Creme decongestionanti
Le donne hanno spesso problemi alle gambe, È bene evitino i tacchi troppo alti, facciano nuoto e tennis e usino calze elastiche. Una donna su quattro, dopo i trent'anni, soffre di disturbi alle gambe: pesantezza, gonfiore, difficoltà di circolazione. Non è detto che questa situazione sfoci in problemi più gravi, ma è pur sempre una situazione di disagio, che si manifesta soprattutto la sera, dopo una giornata di lavoro. La cosmesi offre una serie di prodotti di buona efficacia, in particolare creme a base di estratti vegetali con proprietà decongestionanti, vasocostrittrici e disinfiltranti. Questi prodotti si stendono sulle gambe, dalla caviglia fino al ginocchio, con massaggi leggeri. Un altro buon rimedio è il pediluvio, alternato con acqua calda e fresca, in cui possono essere sciolte particolari soluzioni rinfrescanti e rilassanti in vendita in farmacia.


Cosa fare per alleviare i disturbi alle gambe

- non stare a lungo immobili, soprattutto in piedi;

- rinunciare alla macchina o al mezzo di trasporto, almeno una volta alla settimana, per poter camminare un po'. Una passeggiata, poi, è sempre utile quando si sentono le gambe indolenzite e pesanti;

- quando si sta seduti a lungo alla scrivania, non accavallare le gambe e, appena si può, tenere i piedi rialzati rispetto alle cosce;

- almeno nei periodi di stanchezza agli arti inferiori, è bene abbandonare l'uso di scarpe con i tacchi alti in favore di calzature comode, con tacco medio o basso;

- utili ed efficaci, quando le gambe sono gonfie, le calze elasticizzate a compressione graduata, vendute in farmacia anche in colori di moda;

- non mettere mai le gambe vicine a fonti di calore, ed evitare il riscaldamento a pannelli;

- A fare sport come il nuoto, il tennis, lo jogging o il golf che stimolano la circolazione nelle gambe.





   

Scarico di Responsabilità: 

MEDICINA33.COM e collaboratori non sono legalmente obbligati o responsabili per eventuali errori contenuti in questo documento, o per ogni speciale, incidentale o consequenziale danno che sia stato causato o che si supponga sia stato causato direttamente o indirettamente dalle informazioni contenute in questo documento.

Prima di seguire qualsiasi consiglio letto in questo sito (MEDICINA33.COM) è suggerito che consultiate il vostro medico e seguiate i suoi consigli.