Contattaci

Le lesioni traumatiche renali che richiedono l'asportazione di un rene sono evidenziate attraverso l'urografia.Le persone che hanno un solo rene possono vivere una vita del tutto normale.

Le lesioni traumatiche renali che richiedono l'asportazione di un rene sono evidenziate attraverso l'urografia. Le persone che hanno un solo rene possono vivere una vita del tutto normale.

Le cause più probabili di lesioni traumatiche renali sono o un colpo violento al fianco, proprio al di sotto delle costole (per esempio una forte pallonata) o un trauma da schiacciamento. In ambo i casi può restar leso il rene, o la sua guaina esterna e/o l'uretere subire lacerazioni. Talvolta si forma, sotto la guaina, un grosso coagulo di sangue che può essere avvertito attraverso la pelle se è situato nella parte inferiore del rene, al di sotto della gabbia toracica. Vi è anche il pericolo, se si ha una lacerazione dell'organo, che sangue o urina si versino nell'addome causando una peritonite. E, se la parte interna del rene è danneggiata, si avrà passaggio di sangue nelle urine.

Quali sono i sintomi? Un danno lieve al rene o all'uretere può provocare dolore e dolenzia alla parte bassa del dorso. Può esservi anche un lieve rialzo febrile e nell'urina possono comparire tracce intermittenti di sangue, anche se il sangue può non essere osservato fino a 1-2 giorni dopo il trauma. Se avvertite un forte dolore al dorso o se osservate elevate quantità di sangue nell'urina, uno o entrambi i reni - e forse anche gli ureteri - possono essere stati seriamente danneggiati. Nell'un caso o nell'altro consultate il medico. In particolare la presenza di sangue nell'urina costituisce un sintomo di affezioni potenzialmente gravi, che non deve essere mai ignorato. Probabilmente sarete sottoposti a una radiografia del rene - urografìa - per aiutare il medico a valutare il danno e a stabilire quale debba essere il trattamento.

Qual è il trattamento? La capacità del rene e degli ureteri di guarire da soli è notevole: anche imponenti lacerazioni e gravi lesioni raramente richiedono un trattamento, a parte un periodo di riposo di 7-10 giorni. Tuttavia, a meno che l'urografia non dimostri con certezza che il danno è molto lieve, normalmente è consigliabile per il paziente restare in ospedale dove gli verranno somministrati analgesici e si controlleranno con frequenza pressione e polso, per accertare che non vi sia un'emorragia interna. A distanza di circa 3 mesi sarà consigliabile effettuare una nuova urografia per accertarsi che non vi sia un danno permanente ai reni o agli ureteri.

Nell'improbabile eventualità che una settimana di riposo a letto non risolva il problema, può essere necessario un intervento chirurgico per asportare il rene o per riparare l'uretere lacerato. L'asportazione del rene non è di solito un'operazione complicata e le persone che hanno un solo rene possono vivere una vita del tutto normale.





   

Scarico di Responsabilità: 

MEDICINA33.COM e collaboratori non sono legalmente obbligati o responsabili per eventuali errori contenuti in questo documento, o per ogni speciale, incidentale o consequenziale danno che sia stato causato o che si supponga sia stato causato direttamente o indirettamente dalle informazioni contenute in questo documento.

Prima di seguire qualsiasi consiglio letto in questo sito (MEDICINA33.COM) è suggerito che consultiate il vostro medico e seguiate i suoi consigli.