Contattaci

Quali sono i problemi che possono portare le dentiere?

Quali sono i problemi che possono portare le dentiere?

La maggior parte delle moderne dentiere hanno un aspetto naturale e si inseriscono bene, ma nessuna dentiera può essere efficiente e comoda come i vostri denti. Con i denti naturali le forze del morso e della masticazione sono assorbite dai denti, dalle radici dei denti e dallo speciale materiale che assorbe gli urti, detto tessuto periodontale, che riveste gli alveoli nelle ossa mascellari. Ma con le dentiere, le forze vengono assorbite in modo innaturale. La più critica di queste forze è la pressione che la piastra di base (falsa gengiva) esercita sui bordi delle gengive naturali, specialmente se le dentiere sono portate giorno e notte. Questa pressione può provocare l'infiammazione delle gengive e alla fine creare ulcere in bocca. La piastra di base di una dentiera parziale crea anche un carico laterale anormale sui denti naturali attorno ai quali si adatta. Le protesi parziali, specialmente quelle male adattate, hanno l'ulteriore svantaggio di trattenere particelle di cibo che possono provocare carie dentarie e molto spesso determinano gengiviti o anche piorrea alveolare. Il fungo responsabile del mughetto nel cavo orale può provocare anche un'affezione definibile «mughetto da dentiera», specialmente se avete assunto antibiotici o avete avuto una malattia che ha diminuito la vostra resistenza alle infezioni.

Quali sono i sintomi?
I primi sintomi di una pressione eccessiva della dentiera sui margini delle gengive sono costituiti da dolore specialmente quando si mangia, e da gengive rosse e infiammate. Se l'infiammazione persiste, le gengive diventano di colore rosso scuro e molli e sanguinano facilmente, per esempio dopo essersi lavati i denti con lo spazzolino. Se la dentiera sfrega sulle gengive, si può formare in quel punto un'ulcera orale. Dopo che una dentiera è stata portata per molti anni, si formano dei granulomi duri, pallidi, sui punti di maggior pressione, specialmente al di sotto dei margini della dentiera. Si hanno altri sintomi quando le gengive e l'osso mascellare si restringono, il che è destinato ad accadere dopo alcuni anni di continua pressione, anche se la dentiera non ha causato altri problemi. Dovete allora chiudere di più la bocca per mordere correttamente e anche di più se i denti falsi sono consumati. I sintomi di retrazione delle gengive e dell'osso mascellare sono: dentiera che balla, guance infossate e mandibola sporgente. Assai più raramente si ha dolore nell'articolazione mandibolare a causa dell'eccesso di movimento necessario per mordere.

Quali sono i rischi?
Un rischio a lungo termine è che, se il movimento delle mascelle e della bocca cambia notevolmente per far fronte al lento restringersi dell'osso mascellare e delle gengive, avrete difficoltà a portare nuove dentiere se doveste averne bisogno.

Che cosa fare?
Se avete una dentiera completa, fatela controllare dal dentista almeno ogni due anni. Se avete una protesi parziale o altri denti falsi, andate dal dentista più spesso - una volta ogni 6 mesi - per salvare i denti naturali. Se avete dolore, ulcere, perdita di sangue in bocca o «mughetto da dentiera», andate dal dentista entro qualche giorno.

Qual è il trattamento?
Togliete sempre la dentiera alla sera per lasciare al tessuto gengivale un periodo di riposo regolare e tenetela in un bicchier d'acqua, in modo che non si asciughi e non si deformi; le protesi parziali spesso sembrano un poco strette quando vengono inserite al mattino, ma ciò è del tutto normale e la sensazione scompare dopo circa 5 minuti. Pulite le dentiere ogni giorno - il dentista vi consigliere il metodo migliore - e pulite tutti i denti naturali e le gengive accuratamente, specialmente attorno alla base. Se soffrite di «mughetto da dentiera», assicuratevi che la dentiera sia scrupolosamente pulita e tenetela di notte in una soluzione antisettica adatta allo scopo. Intervento medico: La vita utile delle dentiere varia notevolmente - da 6 mesi a 5 anni o più - a seconda del modo in cui le gengive e le ossa mascellari mantengono la loro forma. Quando la dentiera si deforma o si adatta male, il dentista ne preparerà un'altra o, nel caso in cui i denti falsi non siano troppo consumati, adatterà la piastra di base esistente alla nuova forma della gengiva.





   

Scarico di Responsabilità: 

MEDICINA33.COM e collaboratori non sono legalmente obbligati o responsabili per eventuali errori contenuti in questo documento, o per ogni speciale, incidentale o consequenziale danno che sia stato causato o che si supponga sia stato causato direttamente o indirettamente dalle informazioni contenute in questo documento.

Prima di seguire qualsiasi consiglio letto in questo sito (MEDICINA33.COM) è suggerito che consultiate il vostro medico e seguiate i suoi consigli.