Contattaci

La sarcoidosi.

La sarcoidosi.

La sarcoidosi è una rara malattia in cui improvvisamente appaiono dei sarcoidi (noduli dovuti a infiammazione) in una o più parti del corpo (spesso nei polmoni). II termine «sarcoide» non deve essere confuso con sarcoma. La sarcoidosi è un'infiammazione che può non essere causata da un processo infettivo, e non è un tipo di tumore. E i medici non sanno per quale motivo questa malattia compaia ne perché scompaia da sola, come in genere succede. I sintomi variano secondo il tessuto o gli organi colpiti; spesso la malattia è priva di sintomi. Se ne sono colpiti i polmoni, può esservi mancanza di respiro, e la cicatrizzazione del tessuto come esito dei sarcoidi può favorire un'infezione batterica oppure la formazione di bronchiectasie. La sarcoidosi colpisce sia uomini che donne e circa i due terzi delle persone colpite hanno meno di 40 anni.

Che cosa fare?
Poiché la sarcoidosi spesso è asintomatica, viene rilevata in genere durante un esame di controllo. Se il vostro medico sospetta che abbiate la sarcoidosi, la diagnosi può essere fatta mediante un esame radiografico del torace. Se la sarcoidosi non viene curata, scompare di norma entro due o tré anni. Il medico potrà comunque ritenere opportuno curarvi con un farmaco steroideo antinfiammatorio, per alleviare ogni sintomo fastidioso. Diagnosi della sarcoidosi il medico confermerà una diagnosi di sarcoidosi eseguendo il test di Kveim, iniettando cioè una particolare sostanza sotto la pelle del braccio ed effettuando una biopsia della stessa zona 6 settimane dopo.





   

Scarico di Responsabilità: 

MEDICINA33.COM e collaboratori non sono legalmente obbligati o responsabili per eventuali errori contenuti in questo documento, o per ogni speciale, incidentale o consequenziale danno che sia stato causato o che si supponga sia stato causato direttamente o indirettamente dalle informazioni contenute in questo documento.

Prima di seguire qualsiasi consiglio letto in questo sito (MEDICINA33.COM) è suggerito che consultiate il vostro medico e seguiate i suoi consigli.