Contattaci

Sintomi della rinite allergica cura e trattamento.

Sintomi della rinite allergica cura e trattamento.

La rinite allergica è simile all' asma eccetto che per un aspetto. Mentre nell'asma una sostanza presente nell'aria provoca una reazione allergica o di ipersensibilità nei polmoni e nel torace, nella rinite allergica la reazione si manifesta negli occhi, nel naso e nella gola. L'esposizione all'agente irritante (noto come allergene) presente nell'aria scatena una massiccia liberazione di istamina (un composto dell'organismo); ciò provoca uno stato infiammatorio e un richiamo di liquido nelle cellule della delicata mucosa che tappezza le cavità nasali e paranasali, oltre che nelle palpebre e nello strato superficiale degli occhi. Nessuno sa perché alcune persone sono ipersensibili al polline, che in se stesso di solito è innocuo, o ad altre particelle presenti nell'aria. La risposta dipende dal sistema immunitario dell'organismo . Poiché le malattie basate su risposte allergiche come l'asma, l'eczema e la rinite allergica spesso ricorrono nelle stesse famiglie, vi è probabilmente una predisposizione genetica. Quando una persona è affetta da rinite allergica, reagisce contro specifici allergeni (anche se può non sapere ancora quali siano). Per esempio, se si soffre di febbre da fieno, la varietà più comune della malattia, si può essere sensibili al polline delle erbe, che è prodotto in maggiore quantità al principio dell'estate ; o si può essere particolarmente sensibili al polline degli alberi, che abbonda in primavera; o si può avere un'intensa reazione se ci si espone al fieno autunnale. Quasi tutte le sostanze inalate provenienti da organismi viventi possono provocare una rinite allergica: setole, peli o piume di animali domestici, per esempio. Si può essere allergici alla polvere di casa, o, piuttosto, agli acari che infestano la polvere. Si può anche reagire ad alcuni odori (che vengono trasportati da molecole della sostanza che, in effetti, è la vera responsabile). La rinite allergica può essere sia stagionale (per esempio la febbre da fieno, che si verifica soltanto durante le poche settimane in cui il polline allergenico è presente in grandi quantità), sia perenne (che si riscontra durante tutto l'anno, ed è provocata dall'esposizione ad allergeni inalati presenti più o meno costantemente).

Quali sono i sintomi?
Starnuti frequenti, naso che cola e occhi rossi lacrimosi e che prudono Sfregare gli occhi peggiora la situazione. Si può anche avere prurito cutaneo, gola secca, respiro difficile. Se avete la febbre da fieno, i sintomi presentano la massima gravita quando la quantità di polline nell'aria (il «titolo di polline») è più alta. I sintomi tendono ad essere particolarmente gravi per un periodo di 15 30 minuti circa il cosiddetto «attacco» di rinite allergica e quindi ad attenuarsi per un po'. Poiché gli allergeni inalati sono generalmente troppo piccoli per essere visibili a occhio nudo, è difficile prevedere quando, o anche perché, è probabile l'insorgenza di un attacco. Per esempio, se siete allergici al pelo di gatto, potreste cominciare a starnutire entrando in una stanza vuota che è stata frequentata da un gatto. La ragione di ciò è che sottilissimi, invisibili peli di gatto stanno ancora fluttuando nell'aria della stanza.

Quanto è frequente il problema?
La rinite allergica è molto comune. In Italia circa 1 persona su 90 ne è affetta in forma abbastanza grave da richiedere l'aiuto del medico, e molte altre persone hanno questo disturbo in forma più lieve. Sebbene sia opinione largamente diffusa che nei giovani intorno ai venti anni la rinite allergica tende a scomparire, questo non è necessariamente vero. Chiunque può presentare questo disturbo, o caderne vittima o guarirne, a qualsiasi età. Particolarmente predisposte sono le persone sotto i 40 anni che presentino altre condizioni allergiche quali l'asma o l'eczema, o quelle nella cui famiglia è presente una condizione del genere. Molte persone soffrono di più di una varietà di rinite allergica, sia stagionale che perenne.

Quali sono i rischi?
Sebbene possa diventare un flagello per tutta la vita, questo disturbo di solito non mette in pericolo la salute generale.

Che cosa fare?
Se trovate che la rinite allergica interferisca con il normale svolgimento della vostra vita, rivolgetevi al medico. Egli vi porrà delle domande per stabilire la gravita del disturbo e, a seconda delle vostre risposte, potrebbe anche sconsigliarvi qualsiasi terapia specifica. Questo perché i possibili effetti collaterali e il disagio provocati da alcuni tipi di trattamento possono creare più problemi che non la condizione stessa. Se non conoscete l'agente che provoca la vostra rinite, il medico potrebbe sottoporvi a dei test cutanei che Io aiuteranno a identificare gli allergeni, in modo che potrete tentare di evitarli. Il test consiste nel porre delle gocce di liquido, ciascuna delle quali contiene un comune allergene, sul braccio, e nel pungere la cute sotto ogni goccia. Se la zona di cute su cui si è posta una determinata sostanza diventa rossa e prude, ciò significa che la persona è allergica a quella sostanza.

Qual' è il trattamento?
Auto-aiuto: Se siete colpiti regolarmente dalla febbre da fieno, restate in un luogo chiuso il più possibile durante la stagione del raffreddore da fieno. Quando uscite all'aperto, può essere d'aiuto portare occhiali da sole, ma evitate le lenti a contatto, che possono irritare gli occhi, e resistete a ogni tentazione di sfregarli. Mantenetevi informati sulla concentrazione di polline nell'aria. Se la vostra rinite allergica non è stagionale, tentate di scoprire qual è l'agente a cui siete allergici, ed evitate o riducete al minimo l'esposizione ad esso. Sia che il disturbo sia stagionale o perenne, vi sono in commercio molti preparati che ne alleviano i sintomi e che possono essere acquistati senza ricetta medica. Per ottenere un immediato sollievo al naso chiuso e che cola potreste usare gocce decongestionanti o spray nasali, ma non troppo spesso o con regolarità; finirebbero per aggravare proprio i sintomi che credete essi sopprimano.

Esiste una vasta gamma di medicinali per sopprimere i sintomi che è possibile ottenere solo con la ricetta medica. Se non avrete alcun sollievo con i semplici rimedi consigliati sopra, il medico vi potrà prescrivere un antistaminico più adatto di altri che avete già provato. Vi sono diversi' generi di farmaci, alcuni dei quali steroidei, che non possono bloccare l'attacco una volta che i sintomi siano iniziati. Presi diverse volte al giorno, essi agiscono come misura preventiva quando l'esposizione a un allergene conosciuto è imminente. Gli steroidi di solito sono somministrati sotto forma di spray nasale, poiché non presentano gli sgradevoli effetti collaterali che spesso seguono all'assunzione di steroidi in compresse. Tutti i trattamenti medicinali si limitano a sopprimere i sintomi e non interferiscono con la reazione allergica di base. L'unica cura possibile per la rinite allergica è costituita da una serie di iniezioni «desensibilizzanti». Se i test cutanei hanno portato a identificare la sostanza o le sostanze irritanti, il medico potrà somministrarvi una serie di iniezioni di allergene concentrato, nella speranza che il vostro organismo smetta di reagire ad esso.

Trattamento della rinite allergica
A volte un'allergia può essere curata con una serie di iniezioni desensibilizzanti. La maggior parte dei trattamenti prescritti dal medico sono intesi soprattutto ad alleviare i sintomi dell'allergia piuttosto che a eliminare la causa sottostante. L'irritazione a carico degli occhi e del naso può essere attenuata per mezzo dì gocce o spray antistaminici. Esistono anche sul mercato alcuni preparati che impediscono lo scatenamento della reazione allergica, ma che sono efficaci solo se presi regolarmente prima e durante l'esposizione a un allergene noto.





   

Scarico di Responsabilità: 

MEDICINA33.COM e collaboratori non sono legalmente obbligati o responsabili per eventuali errori contenuti in questo documento, o per ogni speciale, incidentale o consequenziale danno che sia stato causato o che si supponga sia stato causato direttamente o indirettamente dalle informazioni contenute in questo documento.

Prima di seguire qualsiasi consiglio letto in questo sito (MEDICINA33.COM) è suggerito che consultiate il vostro medico e seguiate i suoi consigli.