Dizionario medico  
 
 
PRONTO SOCCORSO  
 
  Disclaimer medico  

SEGUICI SU


Voglio ricevere la newsletter dal sito Medicina33.com

Sezioni Mediche

Informazioni su

Contattaci

La gola è altamente esposta alle infezioni.

La gola e il naso sono altamente esposta alle infezioni.



La gola è un canale dalle molteplici funzioni che parte dal fondo del naso e della bocca e termina nella trachea e nell'esofago. Durante la respirazione l'aria passa attraverso la gola, da li nella trachea e si dirige ai polmoni. Durante la deglutizione il cibo masticato e lubrificato dalla saliva (bolo alimentare) scivola giù nella gola e da li nell'esofago, diretto allo stomaco. Quando si parla, si usa la laringe (l'organo della fonazione), che è situata nella gola al principio della trachea. Il passaggio dell'aria sulle corde vocali (due cordoni elastici di tessuto poste nella laringe) le fa vibrare, producendo i suoni che nella bocca si traducono in parole. Come le altre parti del sistema respiratorio, la gola è altamente esposta alle infezioni, che spesso si diffondono verso l'alto o il basso per tutto il sistema. Il sintomo «mal di gola» rappresenta fino al 12% di tutte le visite ai medici generici. Però non sempre è un'affezione limitata a questa sede; talvolta un mal di gola indica una condizione infettiva, come per esempio la bronchite acuta , in un'altra parte del sistema respiratorio.

Il naso è la principale via d'accesso dell'aria che respiriamo ed è rivestito da una membrana mucosa provvista di peli che contiene molti piccoli vasi sanguigni alla superficie. Ciò fa si che l'aria inspirata venga filtrata, inumidita e riscaldata quando passa attraverso il naso diretta alla gola e ai polmoni. Le cavità nasali passano sopra il palato (la lamina ossea che separa il naso dalla bocca), quindi piegano verso il basso dove entrano in comunicazione con il passaggio che unisce la bocca alla gola.
Ma le cavità nasali non sono semplici condutture. Da esse si diramano nelle ossa del cranio, a vari livelli, coppie di cavità piene d'aria (i seni paranasali), e il rivestimento del naso si estende in queste cavità. Di conseguenza le infezioni nasali talvolta si diffondono ai seni, come pure al resto del sistema respiratorio. Naturalmente il naso è anche l'organo dell'olfatto, ed è per questo che si ha una temporanea perdita dell'odorato quando un qualsiasi disturbo del sistema respiratorio provoca una ostruzione nasale. Tuttavia una perdita permanente dell'odorato (anosmia) è rara e molto meno invalidante della perdita della vista o dell'udito.





   

Scarico di Responsabilità: 

MEDICINA33.COM e collaboratori non sono legalmente obbligati o responsabili per eventuali errori contenuti in questo documento, o per ogni speciale, incidentale o consequenziale danno che sia stato causato o che si supponga sia stato causato direttamente o indirettamente dalle informazioni contenute in questo documento.

Prima di seguire qualsiasi consiglio letto in questo sito (MEDICINA33.COM) è suggerito che consultiate il vostro medico e seguiate i suoi consigli.