Contattaci

II decalogo del buon erborista

II decalogo del buon erborista

1. Non calpestare un campo coltivato o un prato senza l'autorizzazione del proprietario o della polizia locale.
2. Astenersi dal cogliere piante dove siano stati sparsi concimi chimici o lungo le strade polverose.
3. Scegliere luoghi in cui la pianto che si cerca cresce in abbondanza.
4. Se sì raccolgono le foglie, non coglierle tutte dalla stessa pianta per non danneggiarne la crescita.
5. Le piante ufficialmente protette non possono essere raccolte senza il permesso dell'autorità competente. :..
6. Prendere soltanto le piante sane: inutile raccogliere le piante malate o attaccate dogli insetti.
7. Separare le diverse specie per evitare che i principi aromatici contrastino tra loro.
8. Non sciupare nella raccolta fiori e foglie: le; parti compresse, durante l'essiccazione diventano nere.
9. Nessuna parte della pianta dovrà essere lavata prima di essere fotta disseccare, salvo le;: radici.
10. Raccogliere le piante in una giornata. asciutta e assolata: conserveranno tutto il loro aroma. E soprattutto bisogna ricordare, nel rispetto dovuto alla natura, che un buon erborista è anche un ottimo naturalista.





   

Scarico di Responsabilità: 

MEDICINA33.COM e collaboratori non sono legalmente obbligati o responsabili per eventuali errori contenuti in questo documento, o per ogni speciale, incidentale o consequenziale danno che sia stato causato o che si supponga sia stato causato direttamente o indirettamente dalle informazioni contenute in questo documento.

Prima di seguire qualsiasi consiglio letto in questo sito (MEDICINA33.COM) è suggerito che consultiate il vostro medico e seguiate i suoi consigli.