Contattaci

Egoismo ed egocentrismo.

Egoismo ed egocentrismo.

A nessuno piace sentirsi dare dell'egoista. Eppure tutte le persone sane, psichicamente, sono delle egoiste. Un paradosso? No. Perché l'egoismo, entro certi limiti, è una componente importante della natura umana. Egoismo deriva da ego, che in latino significa io. Quindi l'egoismo è l'amore per se stessi. L'amore per se stessi è importante per vivere. Guardiamo i bambini: fin da quando vengono al mondo i bambini sono molto egoisti.
Non conoscono altro che i propri bisogni, reclamano attenzioni, cibo, cure. È il loro istinto di sopravvivenza che li rende esigenti. Ma ben presto un neonato capisce che i suoi bisogni vengono soddisfatti da un'altra persona. Con la madre si instaura il primo rapporto d'amore, ma nascono anche le prime tensioni. Il bambino dipende dalla madre e pian piano impara a ricompensarla di tutto quello che lei fa per la sua sopravvivenza. Il bambino, cioè, impara che nella vita non si può solo "prendere", in cambio bisogna anche "dare": amore, sorrisi, parole... La persona equilibrata è quella che, attraverso varie esperienze, ha imparato a essere egoista quel tanto che serve per affermare i propri desideri, e altruista quel tanto che serve per avere dei buoni rapporti umani.

Chi è invece l'egoista? Una persona che è rimasta allo stadio infantile in cui tutto si prende e niente si da. Dell'egoista tutti parlano con antipatia, ed è logico, perché è un individuo che tende sempre a fare i propri interessi e a cercare il proprio utile, senza curarsi dei bisogni degli altri. L'egoista di solito è aggressivo, ignora e schiaccia chi gli capita a tiro. Ma attenzione: qualche volta l'egoismo si nasconde dietro un apparente altruismo. Per esempio: ci sono persone molto possessive, che si dedicano completamente al partner, o agli amici e che, in cambio, pretendono una uguale se non maggiore dedizione. Se il loro amore è, in realtà, una richiesta d'amore, se la loro dedizione è solo un mezzo per ottenere protezione e sicurezza, queste persone sono egoiste. Perché, esattamente come l'egoista "narciso" che ama solo se stesso, anch'esse non pensano al bene degli altri.

Vicino all'egoismo è l'egocentrismo. Ossia l'atteggiamento di chi ritiene di essere al centro del mondo. Tipico di chi esercita il potere, in famiglia, nel lavoro, in politica, l'egocentrismo è qualcosa di meno cosciente dell'egoismo. Ma i risultati possono essere gli stessi: chi vive accanto a persone del genere deve badare a non farsi calpestare. Un egocentrico però può essere anche molto insicuro. Per esempio, ci sono persone che, per pura insicurezza, ritengono di essere sempre al centro dell'attenzione degli altri. Tutto sommato, sia l'egoista che l'egocentrico, sono ripiegati su se stessi, in una forma d'amore nociva. Perché sono come mondi chiusi, impenetrabili, refrattari all'amore degli altri.





   

Scarico di Responsabilità: 

MEDICINA33.COM e collaboratori non sono legalmente obbligati o responsabili per eventuali errori contenuti in questo documento, o per ogni speciale, incidentale o consequenziale danno che sia stato causato o che si supponga sia stato causato direttamente o indirettamente dalle informazioni contenute in questo documento.

Prima di seguire qualsiasi consiglio letto in questo sito (MEDICINA33.COM) è suggerito che consultiate il vostro medico e seguiate i suoi consigli.