Contattaci

Prodotti per la protezione solare: come ottenere una gradevole abbronzatura senza scottarsi per l'esposizione al sole

Prodotti per la protezione solare: come ottenere una gradevole abbronzatura senza scottarsi per l'esposizione al sole

Scottarsi per l'esposizione al sole provoca non solo disagi nell'immediato, ma anche rischi nel futuro. Per questo è importante evitare che i raggi ultravioletti danneggino la pelle. In fondo è curioso che la stessa società in cui il colore scuro della pelle è spesso oggetto di diffidenza o rifiuto coltivi poi il culto per l'abbronzatura. E dire che l'attenzione alla salute, altrettanto tipico della nostra società, dovrebbe suggerire casomai un atteggiamento simile a quello con cui, fino a tutto l'Ottocento e anche oltre, si tendeva piuttosto a preservare il pallore quale segno di distinzione.
Perché se è vero che il sole è necessario per l'accrescimento scheletrico dei bambini e giova contro osteoporosi, rachitismo, artrosi, reumatismi, dermatite atopica, psoriasi, acne, seborrea, dermatite seborroica, è vero pure che i raggi solari possono creare danni non solo temporanei come le scottature, ma anche permanenti: macchie, rughe, altri segni di invecchiamento della pelle, nonché tumori cutanei che possono risultare molto aggressivi come il melanoma, attualmente la forma di cancro con il maggior incremento di casi in Italia. Uno degli imperativi dell'estate dovrebbe essere quindi quello di evitare errori nell'esposizione al sole, seguendo alcuni importanti accorgimenti.

I prodotti solari
Un valido strumento, in questo senso, è l'impiego di adeguati prodotti per la protezione solare. E' bene scegliere un preparato che protegga sia dai raggi ultravioletti A (uva) sia da quelli B (uve), entrambi dannosi. Prima di' comprare un prodotto solare, occorre leggere l'etichetta e verificare, in base al fattore di protezione , che offra il grado di schermo di cui si ha bisogno. Va tenuto presente che i solari non possono offrire una protezione completa, cosicché la dicitura 'a schermo totale', talvolta riportata su alcuni prodotti, va considerata impropria. Viceversa, se applicato correttamente, un prodotto con fattore 15-25 può essere altrettanto efficace di uno che vanta un fattore 50 o più alto. Esistono solari con varie formulazioni.


Oli: formano una pellicola trasparente, resistente all'acqua ma sottile e poco protettiva.

Stick e lipogel: essendo appiccicosi, vanno applicati solo su zone cutanee ristrette, come cicatrici recenti e macchie scure,
Idrogel: danno un immediato senso di fresco, ma formano una pellicola non omogenea e poco protettiva. La forma gel è invece ottima per i prodotti doposole.
Emulsioni: sono le formulazioni migliori poiché contengono sia una parte acquosa sia una grassa: ciò permette di avere più filtri, di modulare lo spessore della pellicola sulla pelle, di garantire la resistenza all'acqua e al sudore.
Paste e creme dense: indicate per i bambini, sono povere di conservanti e additivi, nonché prive di profumi.
Acque solari: liquidi in spray rinfrescanti e profumati, hanno bassa o bassissima capacità di protezione solare.





   

Scarico di Responsabilità: 

MEDICINA33.COM e collaboratori non sono legalmente obbligati o responsabili per eventuali errori contenuti in questo documento, o per ogni speciale, incidentale o consequenziale danno che sia stato causato o che si supponga sia stato causato direttamente o indirettamente dalle informazioni contenute in questo documento.

Prima di seguire qualsiasi consiglio letto in questo sito (MEDICINA33.COM) è suggerito che consultiate il vostro medico e seguiate i suoi consigli.