Contattaci

Dopo il coito, le vene si aprono, lasciando defluire il sangue dal pene.

Dopo il coito, le vene si aprono, lasciando defluire il sangue dal pene.

Per ottenere un'erezione, diverse parti del corpo devono funzionare all'unisono. Il cervello invia messaggi attraverso i nervi, per controllare i livelli ormonali, il flusso sanguigno e i muscoli che causano l'erezione. Se si verifica un'interferenza fra questi messaggi, o se una parte del sistema non funziona correttamente, non si otterrà l'erezione. Il cervello controlla tutte le funzioni sessuali responsabili di un'erezione, dallo stimolo che provoca eccitazione all'inizio e al controllo dei cambiamenti psicologici, ormonali, nervosi e del flusso sanguigno.
Le arterie inviano una quantità maggiore di sangue al pene per irrigidirlo. Dopo il coito, le vene si aprono, lasciando defluire il sangue dal pene. Gli impulsi nervosi ricevono e trasmettono segnali di eccitazione e sensibilità prodotti a livello del pene. Gli ormoni, compreso il testosterone, controllano l'impulso sessuale maschile. Il testosterone è prodotto dai testicoli.

Il pene flaccido
II pene contiene i corpi cavernosi che si estendono per tutta la sua lunghezza fino all'interno della pelvi. Questi, costituiti da tessuto spugnoso, sono ricchi di vasi sanguigni e muscoli lisci; allo stato di flaccidità contengono relativamente poco sangue. Senza lo stimolo sessuale, il pene rimane flaccido. Corpi cavernosi

II pene tumescente
Quando il cervello percepisce l'eccitazione sessuale, provoca un'ulteriore dilatazione dei vasi sanguigni nei corpi cavernosi, favorendo l'afflusso di una maggiore quantità di sangue. I corpi cavernosi si comportano a questo punto come una spugna. Ora il pene è gonfio, ma non ancora rigido in modo sufficiente per avere un rapporto sessuale.

Il pene eretto
Mentre i corpi cavernosi continuano ad assorbire sangue attraverso le arterie, le vene si restringono, impedendo così il suo deflusso. Il sangue rimane intrappolato nei corpi cavernosi, i quali diventano ancor più gonfi, rendendo il pene rigido ed eretto.





   

Scarico di Responsabilità: 

MEDICINA33.COM e collaboratori non sono legalmente obbligati o responsabili per eventuali errori contenuti in questo documento, o per ogni speciale, incidentale o consequenziale danno che sia stato causato o che si supponga sia stato causato direttamente o indirettamente dalle informazioni contenute in questo documento.

Prima di seguire qualsiasi consiglio letto in questo sito (MEDICINA33.COM) è suggerito che consultiate il vostro medico e seguiate i suoi consigli.