Contattaci
Il paziente affetto da respiro di Cheyne-Stokes non ha una respirazione ritmica come di norma

Il paziente affetto da respiro di Cheyne-Stokes non ha una respirazione ritmica come di norma

Il respiro di cheyne-stokes è un' alterazione del respiro che si riscontra in gravi stati morbosi ed è espressione di compromissione della funzione del centro respiratorio bulbare, preposto alla coordinazione della meccanica del respiro. Il paziente affetto da respiro di Cheyne-Stokes non ha una respirazione ritmica come di norma (atti respiratori equidistanti e di uguale ampiezza), ma presenta cicli di respirazione con caratteristiche particolari. Ogni ciclo inizia con atti respiratori brevi e piccoli, che si fanno man mano sempre più ampi raggiuggendo un massimo e poi decrescendo gradatamente in maniera inversa alla fase ascendente; tra un ciclo e l'altro vi è una pausa di 15"-45" di apnea. Il respiro di Cheyne-Stokes è sempre segno gravissimo: compare negli stadi terminali preagonici di molte malattie come meningiti, avvelenamenti, scompenso cardiaco, tumori, emorragie cerebrali.





   

Scarico di Responsabilità: 

MEDICINA33.COM e collaboratori non sono legalmente obbligati o responsabili per eventuali errori contenuti in questo documento, o per ogni speciale, incidentale o consequenziale danno che sia stato causato o che si supponga sia stato causato direttamente o indirettamente dalle informazioni contenute in questo documento.

Prima di seguire qualsiasi consiglio letto in questo sito (MEDICINA33.COM) è suggerito che consultiate il vostro medico e seguiate i suoi consigli.