Contattaci
I Farmaci cardiocinetici aumentano la forza contrattile del cuore, ne rallentano la frequenza e la conduzione degli stimoli dagli atri ai ventricoli e potenziano infine l'eccitabilità miocardica.

A cosa servono i farmaci cardiocinetici

I Farmaci cardiocinetici aumentano la forza contrattile del cuore, ne rallentano la frequenza e la conduzione degli stimoli dagli atri ai ventricoli e potenziano infine l'eccitabilità miocardica. Per esplicare questo complesso di funzioni, direttamente sulla fibra cardiaca o indirettamente per eccitazione vagale, occorre che il farmaco raggiunga in quantità adeguata il miocardio. Una volta avvenuto l'ancoraggio alla fibra, il farmaco cardiocinetico vi resta tenacemente fissato per un tempo piuttosto lungo, motivo per cui occorre una sorveglianza accurata del cardiopatico se non si vuole andare incontro al rischio di un iperdosaggio (con fenomeni di bradicardia e aritmia).

Il prototipo dei farmaci cardiocinetici è senz'altro la digitale cui va attribuita "in toto" la complessa azione descritta. Ricorderemo ancora lo strofanto, il cui effetto inotropo positivo è più rapido ed intenso, mentre meno intenso è l'effetto cronotropo e dromotropo negativo; la digitale lanata, in cui è da distinguersi l'azione dei preparati che contengono tutti e tré i suoi glucosidi (A, B, C), da quella del glucoside C isolato, la proscillaridina A. Per la scelta del farmaco cardiocinetico bisogna anzitutto stabilire se il malato presenti un ritmo sinusale o un'aritmia completa. Nel primo caso il medico potrà scegliere tra la digitale e lo strofanto, tenendo presente la necessità di un impiego corretto e mirato.

In tutti i casi in cui il miocardio è in preda a fenomeni degenerativi accentuati, la digitale, che pure è il farmaco d'elezione, lascerà il posto allo strofanto endovena; lo stesso dicasi di extrasistoli numerose. Se la diagnosi è di fibrillazione atriale, si useranno il glucoside C della digitale lanata e i suoi derivati, farmaci cioè anch'essi cardiocinetici.





   

Scarico di Responsabilità: 

MEDICINA33.COM e collaboratori non sono legalmente obbligati o responsabili per eventuali errori contenuti in questo documento, o per ogni speciale, incidentale o consequenziale danno che sia stato causato o che si supponga sia stato causato direttamente o indirettamente dalle informazioni contenute in questo documento.

Prima di seguire qualsiasi consiglio letto in questo sito (MEDICINA33.COM) è suggerito che consultiate il vostro medico e seguiate i suoi consigli.