Contattaci

Con il termine di capsula si indica anche, nel gergo anatomico, un involucro fibroso che riveste un organo

Con il termine di capsula si indica anche, nel gergo anatomico, un involucro fibroso che riveste un organo

La capsula è una forma farmaceutica in cui il medicinale è sotto forma di polvere libera contenuto in un involucro fatto di due porzioni che si chiudono a coperchio. Le capsule sono in genere cheratinizzate perché adoperate per convogliare nell'organismo medicinali il cui assorbimento debba avvenire nell'intestino; la cheratina infatti non viene attaccata dai succhi gastrici. La capsula cheratinizzata è la forma più usata per la somministrazione di antibiotici da prendere elettivamente per bocca (cloramfenicolo, tetraciclina ecc.) o di altre sostanze irritanti inattivate dalla mucosa gastrica. Con il termine di capsula si indica anche, nel gergo anatomico, un involucro fibroso che riveste un organo (capsula splenica, epatica) o un'articolazione (capsula articolare).





   

Scarico di Responsabilità: 

MEDICINA33.COM e collaboratori non sono legalmente obbligati o responsabili per eventuali errori contenuti in questo documento, o per ogni speciale, incidentale o consequenziale danno che sia stato causato o che si supponga sia stato causato direttamente o indirettamente dalle informazioni contenute in questo documento.

Prima di seguire qualsiasi consiglio letto in questo sito (MEDICINA33.COM) è suggerito che consultiate il vostro medico e seguiate i suoi consigli.