Dizionario medico  
 
 
PRONTO SOCCORSO  
 
  Disclaimer medico  

SEGUICI SU


Voglio ricevere la newsletter dal sito Medicina33.com

Sezioni Mediche

Informazioni su

Contattaci
Le patologie più frequenti che interessano i bronchi dei sono processi infiammatori acuti o cronici, di origine batterica o virale (bronchiti, bronchioliti, asma bronchiale, bronchiectasie, tumori benigni come adenomi, angiomi, lipomi, condromi, tumori maligni come epiteliomi).

Le patologie più frequenti che interessano i bronchi dei sono processi infiammatori acuti o cronici, di origine batterica o virale (bronchiti, bronchioliti, asma bronchiale, bronchiectasie, tumori benigni come adenomi, angiomi, lipomi, condromi, tumori maligni come epiteliomi).



I bronchi sono segmenti dell'albero respiratorio che si originano dalla biforcazione della trachea a livello della quarta vertebra dorsale. La trachea infatti, a questo punto, si sdoppia in due canali: bronco principale sinistro e bronco principale destro, più corto e più grosso dell'altro. Immediatamente prima di raggiungere l'ilo polmonare ogni bronco emette dei rami collaterali detti bronchi lobari che (in numero di tre per il bronco principale destro e due per quello sinistro), addentrandosi insieme ad essi all'interno del polmone, si suddividono a loro volta in bronchi segmentar! e questi in altre diramazioni sempre più piccole fino a formare i sottilissimi bronchioli respiratori che immettono nei lobuli polmonari.
I bronchi principali presentano una struttura anatomica simile a quella della trachea: un semianello fibrocartilagineo anterolaterale e una parte membranacea posteriore. Man mano poi che le diramazioni bronchiali divengono più numerose e sottili, questi anelli vengono sostituiti da placche isolate di tessuto cartilagineo di varia grandezza, fino a scomparire del tutto al livello dei bronchi più piccoli. La parete interna dei canali bronchiali è ricoperta da una superficie mucosa che presenta uno strato di ciglia vibratili che, con i loro continui movimenti, convogliano verso l'esterno le mucosità e le piccole particelle estranee che possono essere penetrate nell'apparato respiratorio.
Una patologia particolare è data dalla penetrazione e la permanenza di corpi estranei nell'albero bronchiale: è abbastanza frequente, specialmente nei bambini. Generalmente il corpo estraneo si incunea nel bronco principale di destra a causa del suo maggior calibro rispetto a quello di sinistra; la sintomatologia si manifesta immediatamente con senso di soffocamento, violenti colpi di tosse, dispnea e cianosi. La terapia deve essere attuata d'urgenza mediante estrazione del corpo estraneo sotto controllo radioscopico e broncoscopico. In alcuni casi si deve ricorrere all'asportazione chirurgica dell'intero segmento. Le patologie più frequenti che interessano i bronchi dei sono processi infiammatori acuti o cronici, di origine batterica o virale (bronchiti, bronchioliti, asma bronchiale, bronchiectasie, tumori benigni come adenomi, angiomi, lipomi, condromi, tumori maligni come epiteliomi).





   

Scarico di Responsabilità: 

MEDICINA33.COM e collaboratori non sono legalmente obbligati o responsabili per eventuali errori contenuti in questo documento, o per ogni speciale, incidentale o consequenziale danno che sia stato causato o che si supponga sia stato causato direttamente o indirettamente dalle informazioni contenute in questo documento.

Prima di seguire qualsiasi consiglio letto in questo sito (MEDICINA33.COM) è suggerito che consultiate il vostro medico e seguiate i suoi consigli.