Dizionario medico  
 
 
PRONTO SOCCORSO  
 
  Disclaimer medico  

SEGUICI SU


Voglio ricevere la newsletter dal sito Medicina33.com

Sezioni Mediche

Informazioni su

Contattaci
Il gruppo più importante dei batteri patogeni è detto degli Eubatteri responsabili di tonsillite, meningite, polmonite

Il gruppo più importante dei batteri patogeni è detto degli Eubatteri responsabili di tonsillite, meningite, polmonite



Il Batterio è un organismo vivente costituito da una sola cellula, classificato nel regno dei Protisti inferiori, a metà tra il regno vegetale e quello animale; si distingue dagli altri due regni per la sua organizzazione semplice: i membri del regno Protista o sono unicellulari o, se multicellulari, non sviluppano tessuti differenziati. I batteri, detti anche germi, sono diffusi su tutta la terra, nel suolo, nell'acqua e nell'aria. Molti vivono all'interno o sopra altri organismi, compreso l'uomo, e possono essere patogeni (causa di malattie) o utili come la flora intestinale. Il gruppo più importante dei batteri patogeni è detto degli Eubatteri ed in particolare quelli di forma rotondeggiante sono noti con il nome di cocchi (responsabili di tonsillite, meningite, polmonite); quelli a forma di bastoncello si chiamano bacilli (responsabili di tubercolosi, lebbra, tetano, tifo ecc.); infine quelli a forma spirillare sono detti vibrioni o spirilli (responsabili di sifilide, leptospirosi ecc.). In condizioni favorevoli i batteri si sviluppano rapidamente, altrimenti muoiono o producono spore che restano inattive fino a che non si presentino condizioni di nuovo favorevoli.
Tra i batteri patogeni, alcuni causano malattie entrando in un tessuto o rilasciando tossine, sostanze in grado di apportare danni anche a tessuti molto distanti dal punto di ingresso. Nel tetano i batteri emettono una tossina, detta esotossina perché emessa dal batterio vivente (quelle emesse dal batterio nel momento in cui muore sono chiamate endotossine) che danneggia il sistema nervoso. Il contatto con i batteri patogeni avviene o per contatto diretto o attraverso il respiro o anche tramite gli insetti. La terapia è antibiotica. Nei casi però di batteri responsabili di tetano e difterite si deve ricorrere ad antisieri contenenti antitossine specifiche.





   

Scarico di Responsabilità: 

MEDICINA33.COM e collaboratori non sono legalmente obbligati o responsabili per eventuali errori contenuti in questo documento, o per ogni speciale, incidentale o consequenziale danno che sia stato causato o che si supponga sia stato causato direttamente o indirettamente dalle informazioni contenute in questo documento.

Prima di seguire qualsiasi consiglio letto in questo sito (MEDICINA33.COM) è suggerito che consultiate il vostro medico e seguiate i suoi consigli.