Contattaci
Il bisturi elettrico è un'apparecchiatura che sfrutta il potere lesivo di correnti elettriche ad altissima frequenza per tagliare i tessuti.

Il bisturi elettrico è un'apparecchiatura che sfrutta il potere lesivo di correnti elettriche ad altissima frequenza per tagliare i tessuti.

Il bisturi è uno strumento chirurgico a forma di coltello che viene utilizzato per incidere i tessuti molli. È di acciaio nichelato e viene abitualmente sterilizzato prima dell'uso al pari di tutti gli altri strumenti chirurgici. Ne esistono vari tipi per forme e grandezza; i più piccoli vengono usati negli interventi su organi delicati (occhio, orecchio, volto ecc.) mentre i più grandi possono avere punta acuminata od ottusa (bisturi bottonuto) e lama retta, curva, convessa. Il bisturi elettrico è un'apparecchiatura che sfrutta il potere lesivo di correnti elettriche ad altissima frequenza per tagliare i tessuti. Esso riduce al minimo, per l'assenza di emorragia (i vasi recisi si occludono da sé per l'effetto diatermocoagulante dell'energia calorica provocata dalla corrente), il pericolo di disseminazione delle cellule del tessuto (il che è molto importante quando si tratta di tessuto tumorale); altri vantaggi del bisturi elettrico o diatermico sono la possibilità di incidere i tessuti in regioni poco accessibili o di lavorare su tessuti ricchi di vasi sanguigni.





   

Scarico di Responsabilità: 

MEDICINA33.COM e collaboratori non sono legalmente obbligati o responsabili per eventuali errori contenuti in questo documento, o per ogni speciale, incidentale o consequenziale danno che sia stato causato o che si supponga sia stato causato direttamente o indirettamente dalle informazioni contenute in questo documento.

Prima di seguire qualsiasi consiglio letto in questo sito (MEDICINA33.COM) è suggerito che consultiate il vostro medico e seguiate i suoi consigli.