Contattaci
Ascaridiasi

Ascaridiasi

Parassitosi intestinale provocata da un grosso verme, VAscaris lumbricoides, lungo circa 15 cm il maschio e 20-25 cm la femmina. È liscio, cilindrico, munito di labbra Glutinose, appuntito alle estremità, di color bianco sporco. L'infestazione avviene ingerendo cibi che contengono le uova del verme. Esso può causare nell'organismo danni notevoli: se giunge nei canali biliari, ostruendoli, provoca ittero; se i vermi sono molti, possono ostruire l'intestino e anche perforarlo, passando così nella cavità addominale.
Qualche volta la malattia decorre senza dare segni di sé, ma più spesso si manifesta con nausea, inappetenza, lievi dolori addominali, diarrea alternata a stipsi, disturbi nervosi, prurito nasale, crisi convulsive. La diagnosi, oltre che dal reperto dei vermi adulti, si pone essenzialmente sul riscontro delle uova nelle feci mediante esame microscopico. La terapia di elezione è a base di pirantelio pamoato o mebendazolo.





   

Scarico di Responsabilità: 

MEDICINA33.COM e collaboratori non sono legalmente obbligati o responsabili per eventuali errori contenuti in questo documento, o per ogni speciale, incidentale o consequenziale danno che sia stato causato o che si supponga sia stato causato direttamente o indirettamente dalle informazioni contenute in questo documento.

Prima di seguire qualsiasi consiglio letto in questo sito (MEDICINA33.COM) è suggerito che consultiate il vostro medico e seguiate i suoi consigli.