Contattaci

Cosa succede all'ordine dei biologi? Perché in un convegno intitolato "nuove frontiere della biologia" sfilerà il mondo no vax?

Sei in: HOME

L'ordine nazionale dei biologi celebra i suoi 50 anni con un convegno no vax a cui prenderanno parte esponenti del mondo anti-vaccini.

Cosa succede all'ordine dei biologi? Perché in un convegno intitolato "nuove frontiere della biologia" sfilerà il mondo no vax?

Cinquant'anni ed un convegno dai “posti limitati” che "riunirà il gotha dell'antivaccinismo nazionale ed estero", persone le cui teorie godono di scarsissima considerazione scientifica, così è bufera sul presidente Vincenzo D'Anna. L'incontro che sta suscitando polemiche intorno all'ordine nazionale dei biologi è in programma a Roma per il 2 Marzo.

Tra gli invitati di spicco figurano:
  • Yehuda Schoenfeld: discusso immunologo di Tel Aviv che porta avanti teorie sulla neurotossicità dei metalli pesanti che non hanno avuto riscontri sperimentali.
  • Luc Montagnier: premio Nobel perché è stato tra gli scopritori del virus Hiv, che negli ultimi anni è diventato portatore di teorie bocciate dalla scienza, come quella che vede un correlazione tra autismo e vaccini. Inoltre è ora fautore dell'omeopatia.
  • Antonietta Gatti: moglie di Stefano Montanari, che ha fatto uno studio sulle nanoparticelle nei vaccini "più volte smentito dalla comunità scientifica", dice Lo Palco.
  • Paolo Maddalena: ex giudice ed ex vicepresidente della Corte Costituzionale, Maddalena è da tempo anche lui un punto di riferimento per gli antivaccinisti.
Ma perché tra chi partecipa non c'è nessuna nelle tantissime voci, di medici e ricercatori, favorevoli ai vaccini?

La risposta è semplice: perché il presidente è da sempre schierato contro i vaccini. Vincenzo D'Anna , che guida l'organo professionale, è un senatore della Repubblica di Ala che si è distinto per varie affermazioni piuttosto forti. Quando si discuteva della legge sull'obbligo ha detto che "prove di microscopio hanno dimostrato che in diversi vaccini esistono sostanze come plastica, acciaio, tungsteno, alluminio, mercurio e di recente anche qualche centinaia di nanogrammi di mercurio". Nei vaccini, ha detto D'Anna, "c'è la fetenzia!

Una volta inoculati in bambini di pochi mesi, andranno ad interferire con il loro apparato immunitario. Perché la scienza ufficiale non ci spiega da dove viene fuori l'aumento di malattie autoimmuni, delle patologie cancerogene e delle allergie?". Il punto è che al suo convegno, quello di chi rappresenta tutti i biologi italiani, la scienza ufficiale non è stata nemmeno invitata.

D'Anna è' stato anche espulso dall'aula del Senato mentre si votava la legge sull'obbligo e in generale negli ultimi mesi è stato tra i parlamentari schierati contro i vaccini, non solo contro l'obbligo voluto da tutto il Parlamento.





   

Scarico di Responsabilità: 

MEDICINA33.COM e collaboratori non sono legalmente obbligati o responsabili per eventuali errori contenuti in questo documento, o per ogni speciale, incidentale o consequenziale danno che sia stato causato o che si supponga sia stato causato direttamente o indirettamente dalle informazioni contenute in questo documento.

Prima di seguire qualsiasi consiglio letto in questo sito (MEDICINA33.COM) è suggerito che consultiate il vostro medico e seguiate i suoi consigli.