Contattaci

Cosa può fare una donna per ritardare i segni dell'invecchiamento della pelle e soprattutto le rughe?

Rughe e invecchiamento della pelle: quali elementi incidono negativamente e soprattutto cosa può essere fatto per ritardare i segni dell'invecchiamento della pelle.

Poche cose personalizzano e caratterizzano una donna come le rughe. Ma ben poche donne sono felici di farsi caratterizzare da questi segni che, inevitabilmente, il tempo lascia sulla pelle. In certune i primi solchi appaiono poco dopo i vent'anni; altre arrivano ai quaranta con un viso liscio e levigatissimo. La struttura della pelle, infatti, è in una certa misura ereditaria. Non per questo bisogna rinunciare a prevenire e combattere le rughe: diremo anzi che è una battaglia doverosa in un'epoca in cui l'aspetto fisico ben curato e un corpo ben tenuto sono divenuti quasi un dovere. Le rughe appaiono sullo strato di pelle più superficiale, ma in realtà si formano a livello più profondo, nel derma. Questo, che sta a metà tra l'epidermide e l'ipoderma può essere immaginato come un reticolo, inizialmente perfetto e regolare, in cui alcune sostanze, il collagene e l'elastina, formano la trama e il "cemento" che tengono insieme la struttura di base. Vi sono altre sostanze fondamentali per il benessere del derma, come l'acido jaluronico e i mucopolisaccaridi, che in giovane età sono presenti in quantità abbondante. Nel derma, che costituisce dunque l'impalcatura fondamentale della pelle, ci sono anche i vasi sanguigni periferici e le ghiandole sebacee, dalle quali viene secreto il grasso che, attraverso i follicoli, sbocca nell'epidermide.

Con il passar del tempo collagene, elastina e mucopolisaccaridi vanno perdendo la loro struttura iniziale e la capacità di trattenere acqua nelle cellule. Ecco allora che l'impalcatura sotto l'epidermide comincia a cedere e si verifica una lenta degenerazione dei tessuti. Si tratta di veri e propri cedimenti del derma, depressioni e solchi che avvengono nei punti di maggiore usura e che l'epidermide riporta fedelmente. Si diceva che la precocità, o al contrario, la lentezza nell'invecchiamento della pelle sono in certa misura ereditari. Ma l'ereditarietà non è il solo elemento determinante: anche la qualità della pelle, dovuta a fattori su cui ogni donna può in qualche modo intervenire, è molto importante ai fini dell'invecchiamento. La pelle grassa, per esempio, viene segnata più tardi dalle rughe, perché è più spessa e più resistente; di solito compaiono solo i segni di espressione, verticali, ai lati delle labbra o in mezzo alla fronte. Nelle pelli secche, invece (che possono essere diventate tali anche per mancanza di cure) possono apparire precocemente rughe orizzontali sulla fronte, o a raggiera intorno agli occhi.

Su tutti i tipi di pelle, inoltre, incidono negativamente elementi che è possibile eliminare. Il fumo e l'alimentazione sbagliata, per esempio, che avvelenano l'organismo e ne sbilanciano il metabolismo, con conseguenze sfavorevoli sui tessuti. E ancora lo stress, l'abitudine a bere molto, a dormire poco. Ma soprattutto il sole: l'abbronzatura è esteticamente piacevole, ma notevolmente dannosa per la pelle . Indipendentemente dall' ereditarietà, quindi, si può fare molto per ritardare l'invecchiamento della pelle. E, quando infine le rughe sono sopraggiunte, si può cercare di attenuarle. Il metodo più facile, alla portata di tutte, è la cura quotidiana attuata con buone creme da giorno e da notte. Quest'ultimo prodotto può essere sostituito con una crema antirughe specifica. E per i solchi profondi, isolati, si può ricorrere alle iniezioni di collagene , oppure al cosiddetto filling. Questa tecnica consiste nell'aspirare dalle zone più adipose del corpo - ventre, natiche, cosce - dei piccoli quantitativi' di grasso, che vengono poi iniettati immediatamente sotto i solchi delle rughe, che in questo modo vengono "riempiti". Dato che il grasso prelevato è della persona stessa, non vi sono problemi di rigetto o di allergia. Il filling è molto indicato per chi ha un viso ancora fresco solcato da poche rughe profonde: viene praticato dai chirurghi che effettuano la liposuzione . Esiste anche un altro procedimento ampiamente sperimentato: l'elettro-cosmesi. Elettrodi a bassissimo voltaggio e imbevuti di sostanze naturali vengono applicati nei punti critici. Il principio è molto semplice: bisogna dare alla pelle l'energia necessaria per reagire alle offese del tempo. La reazione è soggettiva, però mediamente bastano 10/12 sedute presso un istituto di estetica aderente alla Società italiana di elettrocosmetologia.

Tre semplici esercizi per prevenire il formarsi delle rughe. Pronunciate la lettera O, poi la lettera X e nuovamente la lettera O tendendo la pelle verso le tempie. L'invecchiamento della cute è in larga misura un fattore ereditario come pure la sua qualità. Le epidermidi grasse, per esempio, si segnano più tardi delle altre; su quelle secche, invece, possono incidere precocemente i segni d'espressione. Il fumo e l'alimentazione sbagliata influiscono negativamente sulla bellezza come pure lo stress, bere troppi alcolici e dormire poco. Due modi efficaci per prevenire i segni del tempo: picchiettare lievemente la pelle sotto il mento e massaggiare il collo partendo dal basso verso l'alto.





   

Scarico di Responsabilità: 

MEDICINA33.COM e collaboratori non sono legalmente obbligati o responsabili per eventuali errori contenuti in questo documento, o per ogni speciale, incidentale o consequenziale danno che sia stato causato o che si supponga sia stato causato direttamente o indirettamente dalle informazioni contenute in questo documento.

Prima di seguire qualsiasi consiglio letto in questo sito (MEDICINA33.COM) è suggerito che consultiate il vostro medico e seguiate i suoi consigli.