Contattaci

Quali sono le regole preventive per evitare le malattie reumatiche come l'artrosi, la fibromiosite, l'artrite reumatoide e il reumatismo articolare acuto ?

Le malattie reumatiche come l'artrosi, la fibromiosite, l'artrite reumatoide e il reumatismo articolare acuto possono essere prevenute.

Non esiste una malattia reumatica ma un gruppo di disturbi reumatici che è molto problematico trovare tra di loro una radice comune e una caratteristica unitaria. In fondo ha ragione in questo caso il linguaggio popolare che in molte regioni della penisola definisce le malattie reumatiche semplicemente come "i dolori". Il dolore in realtà costituisce quasi sempre il sintomo più evidente e fastidioso del reumatismo: questo è vero soprattutto per i due disturbi reumatici di gran lunga più diffusi, l' osteoartrosi (o artrosi) e la fibromiosite (o dolore muscolare o mialgia). In questi casi la malattia reumatica non è grave e non rappresenta un pericolo per la sopravvivenza: la minaccia più forte viene proprio dal dolore e dal fatto che di conseguenza si tende a immobilizzare l'articolazione e i muscoli che ne sono colpiti, riducendo così a poco a poco le proprie capacità di movimento. È importante sottolineare comunque che i cosiddetti reumatismi sono tanto diffusi che ogni individuo dovrebbe sapere come comportarsi per prevenirli o curarli.

Osteoartrosi (o "artrosi"). Si calcola che a settant'anni ne sia affetto l'80 per cento della popolazione. Le parti più colpite sono le falangi della mano e (sia pure in modo leggero) l'articolazione dell'anca, ma le forme più fastidiose sono l'artrosi della colonna vertebrale (a sessant'anni il 50 per cento delle articolazioni vertebrali è tanto o poco artrosico) e quella del ginocchio. Artrosi vuoi dire degenerazione della cartilagine che ricopre le estremità delle ossa e che permette un movimento rapido e indolore: il dolore artrosico è particolarmente acuto al mattino e dopo un periodo di immobilità e scompare, al contrario, con un moderato movimento. L' osteoartrosi può essere considerata come un inconveniente inevitabile dell'età: gli analgesici (quando il dolore è troppo forte), il movimento fisico (ma senza forzature) e la limitazione del peso corporeo sono le armi più efficaci contro questo disturbo (Artrosi ).

Fibromiosite (o mialgia o dolore muscolare). È l'infiammazione della guaina che circonda i muscoli oppure delle stesse fibre muscolari. È il dolore reumatico più sensibile al freddo e soprattutto al vento e all'umidità: è il classico dolore di chi si blocca per uno spiffero d'aria oppure di chi si alza dal letto, al mattino, con il torcicollo. Al contrario del dolore artrosico, quello dei muscoli si acutizza con il movimento (almeno in un primo tempo, fin quando i muscoli sono freddi): il calore e il massaggio lo fanno diminuire. I muscoli più colpiti sono quelli delle spalle e del collo: il caldo (a incominciare dagli indumenti caldi), il clima caldo-secco, le applicazioni di ultrasuoni o di marconiterapia e i massaggi rappresentano le cure più efficaci contro le mialgie. In qualche caso anche questo tipo di dolori richiede la somministrazione di analgesici. Le cause vere della fibromiosite sono sconosciute, così come rimane senza spiegazione il fatto che alcune persone ne soffrano di più.

Artrite reumatoide. Anche questo disturbo reumatico colpisce le articolazioni, ma è di tipo infiammatorio e non degenerativo, come l'artrosi. Le articolazioni più colpite sono quelle delle mani e dei piedi, poi polsi, ginocchia, spalle, caviglie e gomiti. In genere le articolazioni colpite sono gonfie e la pelle che le ricopre arrossata. È diagnosticabile attraverso l'esame del sangue: oggi viene ben curato.

Reumatismo articolare acuto. È detto anche febbre reumatica ed è la più grave tra le malattie reumatiche. Esso può colpire infatti, oltre alle articolazioni, anche organi vitali come i reni e, soprattutto, il cuore. Ma attualmente è una malattia molto poco frequente. Il reumatismo articolare acuto, infatti, è sempre la conseguenza di una infezione batterica della gola: quando il mal di gola di origine batterica, viene ben trattato, questo disturbo non compare.





   

Scarico di Responsabilità: 

MEDICINA33.COM e collaboratori non sono legalmente obbligati o responsabili per eventuali errori contenuti in questo documento, o per ogni speciale, incidentale o consequenziale danno che sia stato causato o che si supponga sia stato causato direttamente o indirettamente dalle informazioni contenute in questo documento.

Prima di seguire qualsiasi consiglio letto in questo sito (MEDICINA33.COM) è suggerito che consultiate il vostro medico e seguiate i suoi consigli.