Contattaci

I punti neri o comedoni: cosa sono e come si eliminano?

I punti neri o comedoni: cosa sono e come si eliminano?

I comedoni (questo il nome tecnico dei punti neri) sono piccolissimi depositi di grasso che non è de­fluito normalmente e ha ostruito lo sboc­co di un follicolo pilosebaceo. Il sebo, che è biancastro, a contatto con l'aria si ossida e diventa scuro. I punti neri vanno tolti preferibilmente dopo una accurata pulizia della pelle, me­glio se effettuata con il vapore (attenzione però che questo non sia troppo caldo per evitare di danneggiare la pelle): in questo modo i pori si allargano spontaneamente ed è più facile spremere il grasso.

Per eliminare i punti neri bisogna usare i polpastrelli e non le unghie, premendo con la punta di due dita la zona di pelle immediatamente vicina al punto nero (la distanza ideale è di due, tré millimetri). Per evitare infiammazioni e irritazioni è bene che le dita siano protette da veline. Se si pulisce bene la pelle almeno una vol­ta al mese, i comedoni non possono for­marsi in gran numero ed è sempre oppor­tuno eliminarli non appena compaiono. Più restano incistati nei tessuti, infatti, e più è difficile toglierli.





   

Scarico di Responsabilità: 

MEDICINA33.COM e collaboratori non sono legalmente obbligati o responsabili per eventuali errori contenuti in questo documento, o per ogni speciale, incidentale o consequenziale danno che sia stato causato o che si supponga sia stato causato direttamente o indirettamente dalle informazioni contenute in questo documento.

Prima di seguire qualsiasi consiglio letto in questo sito (MEDICINA33.COM) è suggerito che consultiate il vostro medico e seguiate i suoi consigli.