Contattaci

Alimenti: descrizione delle caratteristiche dei principali alimenti più diffusi

La coldiretti rassicura gli italiani sul cibo
DA nostre indagini risulta che l'80% degli italiani ritiene che i prodotti del proprio paese siano generalmente più sicuri. Questo dato negli altri paesi europei mediamente si attesta intomo al 60 per cento. Inoltre otto europei su dieci assodano il made in Italy alimentare a un fattore di gusto e di qualità. Ma come va il mercato intemazionale? Ebbene su ogni prodotto made in Italy vero nel mondo, ci sono 5 falsi. Sulla sicurezza alimentare, va ricordato che le grandi emergenze alimentari di questi anni, dalla mucca pazza, alla BSE, alla diossina, non sono cresciute in Italia, sono state importate da altr [LEGGI RESTANTE]



Nei casi gravi di botulismo si ha paralisi respiratoria e cardiaca e quindi morte.
II termine è dal latino botulinus (= salsiccia); è una grave intossicazione alimentare determinata dalla tossina di un microrganismo anaerobio. II Clostridium botulinum, che trova il suo habitat ideale nei cibi conservati (carni insaccate e cibi in scatola, ivi comprese le verdure), e muore a una temperatura di almeno 121° C. La tossina ha bisogno di 10 14 giorni per essere prodotta.
Le alterazioni dei cibi inquinati sono poco appariscenti.
Le carni acquistano un sapore leggermente acido e per lo scatolame un segno può essere l'osservazione che il fondo della scatola è rigonfio per sviluppo di g [LEGGI RESTANTE]


Le vitamine sono composti organici dette anche ergoni o fattori accessori della nutrizione, dal momento che svolgono nell'organismo funzioni particolari e completano gli alimenti basilari dell'alimentazione.
Si può vivere almeno dieci anni di più di quanto il nostro organismo non abbia programmato. Non è un atto di fede, è un semplice calcolo fatto sulle effettive capacità del nostro corpo di riprendersi, con qualche supporto esterno, tutta la forza vitale, le capacità di resistenza, le difese di cui è stato dotato. Quelle stesse forze, resistenza e difese che noi quotidianamente mettiamo a dura prova con un genere di vita che sembra fatto apposta per far durare la nostra vita quanto meno possibile.
Gli americani, abituati a semplificare ogni concetto ed a chiamare il pane col suo nome di battesi [LEGGI RESTANTE]


Con la vitamina A aumenta l'effetto antitumorale della radioterapia nel carcinoma mammario e nelle leucemie
Uno studio, pubblicato recentemente su « The Lancet », la più prestigiosa rivista scientifica del mondo, ha dimostrato che quando nel sangue ci sono bassi livelli di vitamina A può aver origine un significativo elemento di rischio per l'insorgenza di tumori del polmone. È fuori di dubbio, in ogni caso, il rapporto esistente fra la vitamina A ed i tumori, nel senso che una in adeguata presenza di questa vitamina nell'organismo può favorire la crescita dei tumori. E viceversa: la vitamina A costituirebbe uno schermo di estrema importanza per la difesa dell'organismo contro questi attacchi. Lo affermano [LEGGI RESTANTE]


II valore nutritivo del pane varia in relazione al tipo di farina utilizzata.
Il pane è un alimento importante della nostra dieta giornaliera. Impariamo a conoscerlo ed apprezzarlo Risale all'epoca degli antichi greci la tecnica di lievitazione del pane, in quanto prima di allora si preparava una "pastella" di frumento macinato mescolato con acqua. Oggi, solo in Italia, esistono ben 1500 varietà di pane di cui 200 sono considerate come "originali".
A seconda del tipo di farina che si impiega troviamo vari tipi di pane, ad esempio il pane carré è prodotto con farina di tipo 00, cioè quella più raffinata, il piine di lusso è costituito principalmente da farina tipo 0. il pa [LEGGI RESTANTE]


Burro o margarina sulla nostra tavola? Composizione del burro, composizione della margarina.
Burro o margarina sulla nostra tavola?
La margarina è un prodotto artificiale davvero preferibile al burro, naturale e ricco di vitamine?
Meglio il burro o la margarina nella dieta? Questa è la domanda che si sono posti alcuni ricercatori del dipartimento della Nutrizione dell'Università di Wageningen in Olanda. Da una loro recente pubblicazione. apparsa sull'autorevole rivista New England Journal of Medicine, emerge che alcuni tipi di margarina possono essere più dannosi alla salute del burro.
In questi ultimi anni la margarina è divenuta un prodotto di largo uso alimentar [LEGGI RESTANTE]


Molto energetico, adatto a sportivi, bambini, studenti, il miele aumenta la resistenza alle malattie, attenua le infiammazioni alla gola e ai bronchi.
Da millenni l'uomo sfrutta le mille doti del miele, prezioso alleato della nostra salute II modo in cui l'uomo scoprì le dolcezze del miele e la tecnica per "rubare" alle api il loro cibo senza danneggiare l'alveare rimane un mistero avvolto nella nebbia dei tempi. Forse, punto da qualche insetto stizzoso, l'uomo delle caverne ne individuò il nido e scoprì che da questo colava un liquido dorato di cui erano ghiotti molti animali, tra cui il temibile orso.
Da quei tempi remoti, l'ape ha accompagnato l'umanità, sopravvivendo all'ascesa e alla caduta di molte civiltà, presso alcune delle quali era ri [LEGGI RESTANTE]


La soia, alimento del futuro: il latte di soia viene invece utilizzato da qualche anno per l'allattamento artificiale dei neonati allergici al latte di mucca
La soia rappresenta il futuro alimentare di molti paesi Al tempo degli Assiri, dei Babilonesi e degli Egizi ma anche dei Greci e dei Romani l'alimento base della popolazione erano l'orzo e il frumento; per la coltivazione della segale si dovette infatti attendere il Medio Evo e il granoturco comparve in Europa solo dopo la scoperta dell'America. Se ogni era è caratterizzata da un cereale, il 2000 dovrebbe essere il millennio della soia. La pianta della Dolichos Soja è una leguminosa papillonacea annuale, appartenente alla stessa specie del glicine, coltivata fino a due secoli or sono in Giappone, a Giava [LEGGI RESTANTE]


La vitamina C ha una importante funzione antistress fisico e psichico, una capacità di combattere con efficacia i processi di arteriosclerosi, la possibilità di contrastare l'infarto e un'importante funzione antitumorale.
E' la vitamina più nota, studiata, amata, sospettata e ritenuta capace di veri e propri miracoli biologici. Più avanti vedremo i casi in cui è consigliata, le dosi e le sue principali proprietà. Qui è invece necessario sottolineare quali siano i risultati forniti dalle più recenti ricerche perché, nonostante la prudenza di cui sono ammantati, hanno dello strabiliante e pongono la vitamina C fra i cardini del nostro benessere e della nostra vita quotidiana, sia che agisca da sola, sia che operi con altre importanti vitamine.
Conosciuta per lungo tempo solo come antiinfluenzale, sia in funzione pre [LEGGI RESTANTE]


Fra i presunti effetti benefici della vitamina E vi sarebbe una riduzione della tendenza del sangue a coagulare,una dilatazione dei vasi periferici e una riduzione delle richieste di ossigeno da parte dei tessuti.
Mai come nel caso della vitamina E è applicabile con tanta efficacia la frase di Linus Pauling : la natura spesso si diverte a nascondersi e noi, di conseguenza, non vediamo neppure ciò che abbiamo sotto il naso. Per questo, probabilmente, la vitamina E è stata per molti decenni considerata un oggetto misterioso, nonostante alcune sue qualità fossero state intuite da tempo e le relazioni sulle sue possibilità avessero fatto il giro dei congressi scientifici di tutto il mondo. Finalmente, nel 1959, a 37 anni dalla sua scoperta, la vitamina E ebbe il suo primo riconoscimento ufficiale e non fu una cosa da [LEGGI RESTANTE]


La carota è protettiva della cornea dell'occhio in quanto contiene vitamina A , vitamine C, B1 e B3 e le pectine.
Fra le Ombrellifere coltivate, e quindi utili all'uomo, la più "importante" di tutte è senza dubbio la carota, una specie che è molto diffusa anche allo stato selvatico nei prati. Come sono i fiori della carota? Non molti di noi lo sanno, anche se tutti conosciamo la parte commestibile di questo saporito ortaggio. Neppure se ci rechiamo in un orto che produce carote è facile riuscire a vedere delle piante di carote fiorite. La carota è una pianta biennale; cioè il suo intero ciclo vitale, dal momento in cui germina un seme al momento in cui la pianta muore, si compie nell'arco di due anni.

D [LEGGI RESTANTE]







   

Scarico di Responsabilità: 

MEDICINA33.COM e collaboratori non sono legalmente obbligati o responsabili per eventuali errori contenuti in questo documento, o per ogni speciale, incidentale o consequenziale danno che sia stato causato o che si supponga sia stato causato direttamente o indirettamente dalle informazioni contenute in questo documento.

Prima di seguire qualsiasi consiglio letto in questo sito (MEDICINA33.COM) è suggerito che consultiate il vostro medico e seguiate i suoi consigli.