Dizionario medico  
 
 
PRONTO SOCCORSO  
 
  Disclaimer medico  

SEGUICI SU


Voglio ricevere la newsletter dal sito Medicina33.com

Sezioni Mediche

Informazioni su

Contattaci
Medicina 33 è un portale di medicina on line e Salute: Alimentazione, Dermatologia, Diabetologia , Sessuologia.
Sei in: HOME

Perchè il fumo della sigaretta causa il cancro bronchiale? Quali sono i sintomi del cancro bronchiale?
II fumo della sigaretta contiene idrocarburi, 8 dei quali in particolare, sono cancerogeni. Questi idrocarburi cancerogeni vengono normalmente usati in patologia generale per studiare lo sviluppo di tumori in cavie, topi, ratti e conigli. Con il fumo li introduciamo, invece, volontariamente nel nostro organismo. Essi penetrano con l'aspirazione della sigaretta e si depositano a livello di quel catarro, che ristagna per lunghi periodi sulla parete bronchiale. Ristagnando il catarro ristagnano anche gli idrocarburi che incominciano a svolgere la loro azione tumorale a livello delle cel [LEGGI RESTANTE]



La pancreatite è una malattia grave, caratterizzata da dolore acuto e molto intenso, localizzato nelle parte alta dell'addome.
Il pancreas è una ghiandola che si trova nella parte più profonda dell'addome situata tra lo stomaco ed il duodeno. Il pancreas è di fondamentale importanza in quanto svolge numerosissime funzioni tra quali due sono particolarmente importanti: 1) la produzione dei succhi gastrici. 2) La produzione dell'insulina.
1) I succhi gastrici sono delle sostanze che vengono versate all'interno dell' intestino; ed hanno la funzione di attaccare gli zuccheri, i grassi e le proteine che compongono i cibi, di separarli da questi, ridurli ad una fine poltiglia che può essere così faci [LEGGI RESTANTE]


Quali alimenti si possono congelare o surgelare e quali no. Quando e come congelare o surgelare i principali alimenti.
Tutti i prodotti alimentari, vegetali o animali, possono essere congelati o surgelati. Ma ragioni di ovvia praticità sconsigliano - proprio perché inutile - di congelare prodotti che si conservano facilmente anche con la semplice refrigerazione nel frigorifero o in luoghi freschi e riparati, oppure reperibili tutto l'anno in commercio. Così, ad esempio, non è interessante congelare frutta come le mele che si conservano bene in soffitta o in una camera fredda, oppure le banane, che sono disponibili quasi tutto l'anno. Altrettanto dicasi per verdure, come patate o carote, di facile e lunga conservaz [LEGGI RESTANTE]


Come preparare il bambino all'intervento chirurgico? Come devono comportarsi i genitori nei confronti di un bambino che deve subire un intervento chirurgico?
Se una malattia è un trauma, figuriamoci cos'è, per un bambino, un'operazione: sia che capiti all'improvviso sia che il bambino sappia di doverla affrontare. Nel caso di un intervento d'urgenza, a volte non si ha nemmeno il tempo per preparare il piccolo, e si dovrà agire dopo per recuperare un po' alla volta la sua fiducia e la sua serenità. Ma se l'intervento chirurgico è previsto esempio classico la tonsillectomia il bambino va gradualmente preparato ad esso, con molto tatto. E, soprattutto cercando di far nostro il suo modo di vedere le cose. Una preparazione molto remota non [LEGGI RESTANTE]


Come ci si accorge che un bambino non vede bene? O che ha problemi agli occhi?
Ci sono manifestazioni che possono far pensare che il bambino presenti qualche difetto alla vista, a tutti e due o ad un occhio solo: per esempio, se nel guardare delle immagini o la TV assume un atteggiamento della testa viziato, se guarda molto da vicino o strizza gli occhi, se se li sfrega o li ha spesso arrossati. Anche il mal di testa può essere una conseguenza di un difetto della vista. Al primo sospetto è bene condurre il bambino dall'oculista meglio da un oculista specializzato per bambini, perché ha sistemi di controllo adatti alla età: ad esempio ha tabelle ortometriche , [LEGGI RESTANTE]


Quando è necessario effettuare la flebografia ?
La flebografia consiste nell'esplorare radiologicamente un determinato settore venoso dell'arto inferiore previa iniezione di una sostanza opaca (Hypaque oppure Angio-Conray, ecc.) introdotta in vena alla radice dell'arto (in decubito supino e in direzione retrograda al normale flusso ematico) oppure in una vena del dorso del piede (in ortostatismo, ponendo un laccio in regione sovra-malleolare). Questo metodo, oltre alla visualizzazione del circolo profondo, permette di giudicare la funzionalità del circolo stesso, poiché le vene profonde, ricanalizzate, pur essendo ben visualizzate nella flebografia in [LEGGI RESTANTE]


Orecchie, naso e bocca del bambino: quali sono i rischi per la saluta del bambino.
Le orecchie. L'otite: non va mai trascurata, perché può condurre ad una sordità o ad infezioni mastoidee. È facile accorgersi se l'orecchio espurga e se i dolori sono molto forti, dato che il bambino si toccherà l'orecchio. Ma ci sono otiti non purulente e con dolori intensi ma brevi, che sono le più subdole. Molto spesso sono conseguenza di raffreddori trascurati.
Il naso. Un'altra complicazione del raffreddore è la sinusite, non quella frontale perché è molto rara in un bambino sotto i sette anni, ma la sinusite mascellare: non è molto dolorosa, si manifesta con tosse grassa, [LEGGI RESTANTE]


Quali sono gli effetti dell'alcol sulla guida? In che percentuale l'alcol è causa degli incidenti?
E' ormai noto che l'alcool agisce direttamente sui centri nervosi, provocando nell'individuo che si trovi sotto il suo effetto, una diminuzione delle capacità di controllo delle proprie azioni, ed un aumento invece dell'imprudenza e sventatezza, causate dalla rimozione degli effetti inibitori da parte delle bevande alcooliche; a questo va' aggiunto che i riflessi sono notevolmente rallentati e che la capacità di percezione è gravemente compromessa, specie per quanto riguarda la zona marginale del campo visivo dove è necessario un altissimo livello di controllo per la sicurezza della guida. A quest [LEGGI RESTANTE]


Le malattie e i disturbi più frequenti che possono colpire il bambino: vomito, rifiuto del cibo, stitichezza, problemi d'ortopedia, colore dell'urina.
Mutamenti di umore e di aspetto: non ha voglia di giocare, si succhia il pollice più del solito, ha occhi cerchiati, meno appetito, non dorme bene.
Il vomito. Cause del vomito: la più semplice è qualcosa che il bambino ha mangiato e non digerito, o una crisi di acetone. Oppure sta covando una malattia; può avere anche un'origine nervosa.
Statura e peso. Per sapere se la statura del bambino è giusta, ci si può regolare sugli altri bambini, sulle tabelle delle stature medie in rapporto allieta, ma soprattutto misurare il bambino circa ogni sei mesi e stabilire la curva della sua [LEGGI RESTANTE]


Come si ottengono le sigarette? Quali sono le sostanze dannose per la saluta presenti nelle sigarette?
La pianta del tabacco appartiene al genere nicotiana, che fa parte della famiglia delle solenacee, nella quale ci sono circa 50 specie, che possono essere ritrovate in America tropicale (a zona temperata), in Australia, nelle isole del Pacifico e della Sonda. Importante nel genere nicotiana sono la nicotiana tabacum e la nicotiana rustica, danno rispettivamente tabacco da fumo e tabacco da fiuto. Entrambe sono piante erbacee, aromatiche, che crescono in climi temperati (i semi di esse si sviluppano a temperatura di 13° - 14° C) e sono sensibili al freddo, alla siccità e all'umidità. La nicotian [LEGGI RESTANTE]


Cosa fare in caso di ustioni, intossicazioni, asfissia, convulsioni, appendicite e fratture quando l'infortunato è un bambino?
Le ustioni con fiammiferi, stufe elettriche, pentole di acqua bollente, ecc., non devono essere bagnate con acqua ne unte con olio, ma con un'apposita pomata contro le scottature che si deve sempre tenere in casa. Qualora si trattasse di ustioni profonde o diffuse, o estese, portare immediatamente il bambino al Pronto Soccorso.
Le intossicazioni da detersivi, da insetticidi, da inchiostro, da medicinali ingeriti dal bambino abusivamente, da cibi guasti, ecc., vanno affrontate provocando il vomito del piccolo, facendogli bere un bicchiere di latte, portandolo poi subito al Pronto Soccorso.< [LEGGI RESTANTE]


Quali sono le complicazioni che possono scaturire dall' insufficienza venosa?
L'insufficienza venosa non trattata evolve inesorabilmente verso l'aggravamento. Quest'evoluzione non si compie in silenzio e se non avete voluto prestar ascolto al campanello d'allarme che il vostro organismo ha suonato più volte chiedendo soccorso... i danni potrebbero essere maggiori. Le complicazioni impiegano anni prima di manifestarsi come alterazioni serie e irreversibili, tanto che avreste avuto tutto il tempo per curarvi e in tal modo evitarle. Quali sono queste complicazioni?

Aggravamento dei dolori e dell'impotenza funzionale
Semplice fastidio all'inizio, il dolore venoso si [LEGGI RESTANTE]


Prevenire le varici camminando e curando la muscolatura delle gambe.
Funzione delle vene è quella di ricondurre al cuore il sangue che viene drenato dai tessuti. Questo sangue è povero di ossigeno in quanto i tessuti, cui è indispensabile per le loro funzioni vitali, l'hanno in gran parte consumato (l'ossigeno, come ben sapete è indispensabile alla vita). Giunto al cuore il sangue venoso è sospinto dalle contrazioni cardiache nei polmoni dove potrà riossigenarsi a contatto dell'aria introdotta con la respirazione. E in tal modo continua il ciclo meraviglioso della vita. Nell'arto inferiore esistono due sistemi venosi:

• un sistema venoso profondo che non [LEGGI RESTANTE]


Quale reazione può avere una donna sapendo che aspetta due gemelli? Che differenza c'è tra i gemelli monovulari e biovulari?
I gemelli possono essere identici come due gocce d'acqua o completamente diversi. I primi sono monovulari (nati cioè da un solo uovo e da un solo seme maschile) i secondi, invece, sono biovulari, nati regolarmente da due uova e da due semi, come comuni fratelli. Questi ultimi non sono veri e propri gemelli, nel senso che possono presentare molte affinità o nessuna, esattamente come avviene per i fratelli, possono essere dello stesso sesso oppure maschio e femmina. Tuttavia sia per i gemelli identici che per i biovulari esistono alcuni problemi educativi particolari che è bene illustrare allo scopo di faci [LEGGI RESTANTE]


Da cosa viene regolato il senso di appetito e sazietà? Quali sono le categorie di persone che rischiano maggiormente di diventare obese?
Scientificamente per obesità si intende un aumento del peso corporeo superiore del 10% a quello ritenuto statisticamente normale per un soggetto di una determinata età, sesso e taglia. Ad esempio, un uomo di 40 anni, alto un metro e settanta deve pesare con i suoi indumenti circa 70 kg: un peso superiore a questo del 10% deve essere considerato come la manifestazione di una obesità iniziale. Le corrispondenze taglia-peso per le differenti età e per i due sessi consentono di definire rapidamente le condizioni di un soggetto in rapporto ai vari parametri presi in esame. L'obesità dipende raramente da una [LEGGI RESTANTE]


Quali sono i tipi di grassi da consumare in caso di ipercolesterolemia?
Per combattere una ipercolesterolemia bisogna in primo luogo determinare da dove proviene in base ai seguenti criteri:
• determinazione della quantità di sostanze grasse assorbite quotidianamente;
• misura del peso corporeo;
• determinazione del metabolismo degli zuccheri con una prova dell' iperglicemia provocata;
• determinazione del quantitativo di assorbimento di sostanze alcooliche.
Al termine di questa inchiesta, l'ipercolesterolemia può essere definita come dipendente dai grassi, da un eccesso di peso, da una trasformazione degli zuccheri in grassi o dall'alcool. Il [LEGGI RESTANTE]


Regole principali per un corretto allattamento. Insieme di aspetti da considerare durante l'allattamento del neonato.
Perché l'allattamento materno sia ben condotto, occorre attenersi ad alcune regole. Anzitutto attaccare il bambino al seno a intervalli regolari osservando, nel limite del possibile, l'orario per le poppate. Queste potranno essere 6 al giorno nei primi due mesi e 5 al giorno dal terzo mese in poi. Occorre poi misurare la durata delle poppate (15-20 minuti in media) e controllare di quando in quando la quantità di latte somministrata pesando il bambino. Bisogna anche pesare il bambino almeno una volta alla settimana e controllare i progressi del suo peso. Un aumento regolare, ne scarso, ne ec [LEGGI RESTANTE]


Figlio unico senza drammi: amicizie affini di gusti e di carattere aiutano molte volte di più di un fratello o di una sorella.
Le campagne di incremento demografico (" Genitori, mettete al mondo tanti figli! ") indussero parecchi pedagoghi e educatori degli anni '30 a versare fiumi d'inchiostro sugli inconvenienti di avere un figlio unico, colpevolizzando i genitori che avevano un bambino solo. Queste campagne di incremento della popolazione avevano un significato nel tempo in cui i bambini morivano con facilità per la scarsa efficienza della medicina, prima delle grandi scoperte dei sulfamidici, della penicillina e dei vaccini contro le malattie che colpiscono l'infanzia; o quando c'era bisogno di braccia da mandare sui campi, o d [LEGGI RESTANTE]


Di quali farmaci si avvale la cura e il trattamento del mordo di Parkinson?
II morbo di Parkinson è una patologia che di solito colpisce maggiormente nella mezza età o in vecchiaia. I normali problemi della vecchiaia spesso coincidono con le manifestazioni del morbo di Parkinson più difficili da trattare. I parkinsoniani più anziani possono essere affetti dalla malattia da lungo tempo, e oltre ad aver sviluppato le complicazioni dovute a terapie prolungate, con molta probabilità avranno sviluppato anche i tipici disturbi associati alla vecchiaia come l'artrosi, il peggioramento della vista, problemi alla prostata e magari una respirazione faticosa causata da disturbi a [LEGGI RESTANTE]


Il morbo di parkinson può rendere più difficoltoso l'individuazione di alcune malattie come l'artrite reumatoide e l'osteoartrosi.
Questi termini sono usati per definire due patologie molto diverse tra loro: l'artrite reumatoide e l'osteoartrosi. L'artrite reumatoide, pur essendo una malattia relativamente poco diffusa, può presentarsi associata al morbo di Parkinson. L' osteoartrosi, invece, è talmente comune che, in pratica, colpisce quasi tutte le persone al di sopra dei sessant'anni, con sintomi quali una fastidiosa rigidità del collo o delle spalle e, talvolta, dolori alla schiena. Frequenti sono anche i disturbi alle anche e alle ginocchia, soprattutto nei soggetti sovrappeso. Quando la rigidità e le limitazioni motorie date d [LEGGI RESTANTE]


Quali sono le funzioni di un nutrizionista e quali quelle di un dietologo ?
Da un programma nutrizionale non ci si deve mai aspettare una ricompensa a breve termine sotto forma di risultati straordinari raggiunti in pochissimo tempo. Per questo ci si deve proporre di seguire un'alimentazione più equilibrata e di ricercare la propria nutrizione ideale per il solo piacere di depurare l'organismo e di ampliarne le capacità; che si ottengano o meno risultati deve essere irrilevante. Tra l'altro, per quale motivo non si dovrebbe conseguire una forma fìsica ottimale se si sta ricercando come rispettare i propri fabbisogni? È solo una questione di tempi individuali. L'alimentazione u [LEGGI RESTANTE]


Igiene del sonno: quali sono le abitudini per un sonno salutare nei giovani e negli anziani?
C'è chi ricorre ai sonniferi, alla tisana di camomilla, alla compressa di ansiolitico o al bicchiere di latte tiepido. Pochi considerano che bisogna, prima di tutto, rendere l'ambiente della stanza da notte comodo e più razionale il letto. Ancora meno sono quelli che mostrano preoccupazione per il materasso o il tipo di cuscino da mettere sotto la testa. Insomma, ci sono gli insonni per un "disguido interno", ma ci sono anche quelli che passano le ore della notte in una sorta di dormiveglia, perché hanno riservato poca attenzione a fattori esterni. Letti, materassi, cuscini, abbigliamento inadatto posson [LEGGI RESTANTE]


Come scegliere il cuscino e il materasso per dormire bene?
Per dormire bene è importante organizzare con attenzione il luogo in cui si trascorreranno le ore della notte. La stanza da letto, come abbiamo visto, dovrà essere silenziosa, ben esposta come orientamento in modo che la testa di chi dorme sia orientata a levante ed i piedi a ponente, giacché mettendosi sull'asse magnetico terrestre si favorisce la qualità del sonno entrando facilmente negli stadi più profondi. Passando l'equatore la direzione però dovrà essere invertita: a Rio de Janeiro si dormirà con la testa rivolta verso sud. Di grande importanza è però anche il materasso che, come il cuscino, [LEGGI RESTANTE]


Pesce truccato con il collirio e l'ammoniaca e venduto per fresco. Come riconoscere il pesce fresco?
Per riconoscere il pesce fresco esistono facili accorgimenti. L'occhio deve essere sporgente e lucentissimo. Qualcuno afferma che in certi ristoranti e presso alcuni pescivendoli si usa mettere qualche goccia di collirio nell'occhio del pesce, per farlo apparire freschissimo... Forse non è vero, ma certo è che con il pesce non si sta mai abbastanza attenti. Anche le squame devono essere lucenti, le branchie dal rosa vivo al rosso chiaro, mai però rosso scuro o brunastro. La carne deve essere soda al tocco. Se il pesce è merluzzo, dentice, cefalo o orata, deve avere il ventre bianco e fermo. La te [LEGGI RESTANTE]


Ogni quanto va effettuata la pulizia del frigorifero?
La pulizia del frigorifero si deve fare una volta al mese. Prendete una grossa scatola di cartone di cui riempite il fondo con giornali, strappati foglio per foglio e piegati in modo da formare una superficie isolante, cioè una specie di cuscino d'aria. Fate lo stesso anche per le pareti dello scatolone. Quindi riponete sul fondo, con ordine, vasi, vasetti, recipienti, contenitori, scatole, e avvolgete quanto è riposto nei vari cassetti e scomparti in fogli di giornale. Ritroverete subito ogni cosa al momento di rimettere a posto la roba. Frattanto avrete fatto scaldare due grandi pentoloni di acqu [LEGGI RESTANTE]


Come eliminare o attenuare i cattivi odori in cucina ?
Odori (che non sono tutti necessariamente profumi) e rifiuti sono inevitabili in cucina. Come eliminare i cattivi odori in cucina, o perlomeno come mitigarne gli effetti? Per rifiuti intendiamo qui soprattutto quelli che, nonostante ogni attenzione, finiscono egualmente per andare nel lavello, ingorgandolo. (Per i rifiuti, diciamo cosi « normali », ci sono le normali portaimmondizie: vi consigliamo quelle di plastica, a pedale, con il secchiello interno asportabile; e vi ricordiamo che tutti i portaimmondizie vanno foderati con fogli di carta di giornale, se non si possiede il tipo che, al posto d [LEGGI RESTANTE]


Diabete e gotta, due problemi legati ad un cattivo funzionamento del metabolismo.
Nonostante tutti gli errori di nutrizione che si compivano in passato, la buona tradizione culinaria (e sottolineamo « buona ») ci offriva nondimeno una possibilità di alimentazione da poter persino essere considerata sana per le condizioni di vita di un tempo. Il fatto è che una volta la vita era meno complicata, meno neurotizzata, più serena. Una volta non c'era la preoccupazione del lavoro, dei mezzi di trasporto, del traffico cittadino, e tutti gli altri problemi che oggi irritano e tendono i nervi. Una volta si faceva più moto e si respirava, invece di smog, aria sana. Oggi l'operaio passa la gior [LEGGI RESTANTE]


Quali sono le modifiche che subiscono gli alimenti durante la cottura? Cosa accade cuocendo gli alimenti in maniera sbagliata?
II caldo o, più esattamente, quella forma di energia che si chiama calore, ha un'enorme influenza sui cibi; basta pensare che li cuoce... Ma cos'è la cottura? Come si è detto poco fa, quando si « mette su » un pezzo di carne ad arrostire o quando si fa friggere un uovo neppure ci si immagina quanto complesso sia il processo di cottura: cucinare è un fatto talmente ovvio e naturale! Invece l'argomento è affascinante, e merita qualche pagina.

COS'È E A COSA SERVE LA COTTURA
Cerchiamo, innanzi tutto, di dare una definizione un po' precisa al termine corrente di cottura: lo potremo [LEGGI RESTANTE]


Quali sono le abitudini che aiutano ad addormentarsi più velocemente: un bagno caldo e cibi leggeri prima di andare a letto possono aiutare tanto contro l'insonnia.
Una tecnica per catturare il sonno che non arriva è anche quella di farsi un bagno. Si può mantenere l'acqua a temperatura corporea (36, 37 gradi) e rimanere immersi da 10 a 40 minuti. Un sonnifero naturale che possono sperimentare tutti, anziani compresi, perché non mette sotto sforzo il sistema cardiocircolatorio e induce un profondo rilassamento muscolare e psicofisico. Un po' di attenzione in più per il bagno caldo, quello in cui la temperatura dell'acqua è compresa tra i 38 e i 40 gradi. Su alcune persone ha un effetto molto rilassante. Ma non deve essere prolungato oltre i 10 minuti [LEGGI RESTANTE]


Cosa fare quando un bambino è costretto a letto dalla malattia?
Logicamente restringiamo il discorso al bambino sano quando si ammala. Il discorso più ampio e bruciante su un bambino ammalato in forma cronica richiederebbe una trattazione molto più ampia. È necessario prima di tutto distinguere i piccoli malati sotto i tré anni (che subiscono la malattia senza ben rendersi conto di quanto sta loro accadendo e tuttavia registrano il fatto traumatizzante del dolore fisico, della immobilità, e ancor più della eventuale separazione dalla madre) dai bambini più grandi che possono (più o meno) rendersi conto di quanto succede loro e quindi possono essere maggio [LEGGI RESTANTE]


Quali sono i postumi di frattura nasale?
I postumi di frattura nasale male consolidata sono di natura estetica e funzionale. Tra i primi vanno incluse le alterazioni morfologiche della piramide nasale (presenza di gibbo sul dorso, deviazione della punta, asimmetrie delle narici, infossamento del dorso nasale, appiattimento della punta, allargamento della radice del naso); contenimenti fibrosi sottocutanei di frammenti osteo-cartilaginei sono i difetti più comuni. Tra i secondi comprendiamo le stenosi respiratorie di una o entrambe le fosse nasali, da deviazione stabilizzata del setto o da sinechie, cioè aderenze tra la mucosa del [LEGGI RESTANTE]


Rinoplastica estetica: durata dell'intervento ed età migliore per sottoporsi ad un intervento di rinoplastica.
La rinoplastica estetica consiste nel modificare la forma del naso quando essa sia considerata non gradevole; questa modifica può avvenire correggendone la dimensione, la forma, e si parlerà allora di rinoplastica correttiva, o aggiungendo delle sostanze nel dorso del naso, quando il naso sia insufficientemente sviluppato, come per il cosiddetto naso a sella, e si parlerà allora di rinoplastica additiva. Esiste poi, ma non siamo più nel campo della pura estetica, una plastica per la ricostruzione di un naso che, per cause diverse, ha subito gravi traumi o addirittura un'amputazione.

Tra i [LEGGI RESTANTE]


Correzione degli inestetismi del mento con la mentoplastica.
I tipi di intervento per modificare la forma del mento sono diversi a seconda del difetto, dell'anomalia che si vuoi correggere. Sovente poi un difetto del mento è legato ad un difetto, più o meno pronunciato, del naso, per cui noi tendiamo a fare contemporaneamente la correzione del naso e del mento, ossia una profiloplastica. Comunque i difetti più comuni e sui quali si può intervenire con una mentoplastica sono il mento sfuggente e il mento troppo lungo, prominente rispetto al naso; nel primo caso, il più facile e quello che da risultati più brillanti, noi parleremo di mentoplastica ad [LEGGI RESTANTE]


Le cause neonatali, postnatali e prenetali del sordomutismo. Le cure che possono alleviare i disagi causati dal sordomutismo.
II sordomutismo è quella particolare condizione per cui un bambino nato sordo o divenuto sordo entro i primi due anni di vita, non impara a parlare, benché da un punto di vista anatomico e funzionale i suoi organi fonatori, come la laringe, la lingua, la bocca e il naso, siano perfettamente efficienti. L'apprendimento del linguaggio è infatti legato alla percezione delle parole e alla loro ripetizione. Il bambino completamente sordo o per lo meno con una ipoacusia bilaterale di almeno 65 decibel, e cioè incapace di udire anche la voce urlata, nei primi mesi di vita differisce poco da un bam [LEGGI RESTANTE]


Il reumatismo articolare acuto: sintomi ed esami.
Che caratteristiche presentano le articolazioni in corso di reumatismo articolare acuto?
Innanzitutto va detto che non sempre le articolazioni sono interessate (questo spiega l'elevato numero di casi di reumatismo articolare acuto non diagnosticati). Nel caso si abbia la patologia articolare, vi può essere poliartrite migrante, che è l'aspetto più tipico della patologia articolare del reumatismo articolare acuto.

Che cosa si intende per poliartrite migrante?
Significa che le articolazioni, sedi del processo infiammatorio, sono compromesse in modo successivo: appena il [LEGGI RESTANTE]


Cos'è l'afachia? Come vede l'afachico? Come si corregge l'afachia?
È quella condizione in cui l'occhio è privo del cristallino. L'afachia è in genere di origine chirurgica (asportazione del cristallino opacato, cioè della cataratta), ma anche di origine traumatica.

Come vede l'afachico?
L'asportazione del cristallino e quindi di una lente fortemente convergente (circa 22 diottrie) determina la comparsa di una ipermetropia elevata con conseguente allungamento di tutte le distanze focali. La visione è pertanto confusa sia da vicino che a distanza; questa alterazione è resa ancor più grave dall'astigmatismo corneale residuo all'intervento chirurgico [LEGGI RESTANTE]


Quali sono le fratture più gravi? Fratture della colonna vertebrale, frattura del bacino e frattura del femore.
Fra le fratture più gravi sono da ricordare quelle della colonna vertebrale, del bacino e del femore. La frattura della colonna vertebrale riveste un carattere di particolare gravita giacché contiene il midollo spinale, sede di centri nervosi estremamente importanti: quando la lesione midollare è così grave da interrompere completamente le vie nervose, si ha come conseguenza la paralisi di tutta la parte del corpo che sta sotto al livello della lesione. Da questo punto di vista le lesioni più temibili sono quelle che si verificano nella porzione più alta della colonna vertebrale. La frattura pu [LEGGI RESTANTE]


Bambino e male agli occhi, cosa fare ?
C'è da preoccuparsi se un bambino dice che gli fanno male gli occhi?
« Direi senz'altro di sì. Il dolore oculare può essere legato a una anomalia funzionale o a un disturbo organico oculare vero e proprio oppure può essere legato a cause esterne. Il bambino può avere una sinusite di un seno frontale e, poiché lateralmente al seno frontale passa la terza branca del trigemino che innerva l'occhio, la sinusite frontale si irradia alla terza branca del trigemino, dando luogo a una nevralgia del trigemino, e l'occhio è il primo a risentirne con un dolore oculare anche abbastanza forte. Anche u [LEGGI RESTANTE]


Sordità infantile: sintomi e cause.
La sordità infantile costituisce un grave pericolo per lo sviluppo dell'individuo giacché non solo limita o annulla la capacità di comunicare con gli altri, ma minaccia anche di compromettere l'evoluzione stessa della personalità. È quindi di importanza fondamentale riconoscere immediatamente il bambino con problemi d'udito in modo di intervenire subito e permettergli una crescita normale.

Quali sono le cause di sordità infantile?
« Le cause capaci di provocare la sordità in un bambino si possono dividere in due grandi gruppi: ereditarie e acquisite. Rispetto poi al periodo d [LEGGI RESTANTE]


Sordità da rumore: come il rumore può causare la sordità?
Quando il rumore si accompagna ad una vibrazione meccanica, la sua azione lesiva è molto maggiore; anche le condizioni in cui si svolge il lavoro hanno molta importanza nel favorire l'azione traumatizzante dei rumori; ricorderemo che il lavoro all'aperto compromette meno l'udito di quello al chiuso, mentre un'azione di difesa può essere compiuta dall'uso di sostanze o di costruzioni antiriverberanti per evitare i fenomeni di eco. Certamente, esiste una predisposizione costituzionale che spesso si trasmette in forma ereditaria. Inoltre hanno una notevole importanza, quale fattore favorente, l'età (dopo i [LEGGI RESTANTE]







   

Scarico di Responsabilità: 

MEDICINA33.COM e collaboratori non sono legalmente obbligati o responsabili per eventuali errori contenuti in questo documento, o per ogni speciale, incidentale o consequenziale danno che sia stato causato o che si supponga sia stato causato direttamente o indirettamente dalle informazioni contenute in questo documento.

Prima di seguire qualsiasi consiglio letto in questo sito (MEDICINA33.COM) è suggerito che consultiate il vostro medico e seguiate i suoi consigli.